Infrastrutture, Vizzari (CambiaMenti): «Completare strada di collegamento Campo Calabro-San Roberto- Piani d’Aspromonte»

24 Febbraio 2021
367 Views
Stampa

“Assistiamo con grande piacere in questi giorni ad un  importante risveglio di interesse per le opere infrastrutturali nell’ area dello stretto.

L’On.le Cannizzaro, dopo aver portato a casa due considerevoli risultati con il finanziamento dell’Aeroporto dello Stretto e la riqualificazione del Porto di Reggio Calabria, punta dritto al finanziamento della Bovalino–Bagnara C., opera meritoria di grande interesse per tutto ciò che potrebbe rappresentare. Contestualmente nei  giorni scorsi abbiamo avuto notizia di una riunione tenutasi nella sede della Città Metropolitana, avente ad oggetto la progettazione di un’altra opera vitale per il territorio:  la strada a scorrimento veloce Reggio Calabria – Cardeto, lungo il torrente Sant’ Agata. Tutto ciò mentre la Gallico-Gambarie vede sempre più vicina la conclusione”. È quanto scrive in una nota Roberto Vizzari, Presidente dell’associazione socio-politica, CambiaMenti, da sempre convinto assertore dell’ importanza sociale ed economica che hanno le strade di penetrazione nel territorio montano.

 

“Per questo – dice Vizzari – ci corre l’obbligo di accendere i riflettori su un’ altra arteria cruciale per lo sviluppo delle aree interne: la strada di collegamento  Campo Calabro – San Roberto – Piani d’ Aspromonte, da troppi anni incompiuta, in quanto è utilizzabile solo il tratto, seppur importantissimo, tra i comuni di San Roberto e Fiumara, peraltro con grande disagio di quest’ ultima comunità considerato che ad oggi lo sbocco di quest’arteria attraversa il centro storico del paese”.

 

“Il tratto mancante (3, 5 km) tra i comuni di Fiumara e Campo Calabro – ricorda Vizzari, che da sempre si batte per superare lo stallo burocratico e politico che interessa l’infrastruttura – è stato più volte oggetto di progettazione ed addirittura di finanziamento per essere poi definanziato per cambi di programmi governativi”.

 

“Oggi credo sia giunto il momento di portare a termine quest’opera che farebbe uscire dall’ isolamento l’intera area della Vallata del Catona e che e rappresenterebbe al contempo un volano in ambito produttivo, in campo agricolo e manifatturiero, rinforzando la posizione strategica a pochi passi dalla montagna e dalla vicina Gambarie e a pochissimi minuti dalla città di Reggio Calabria e dal mare della Costa Viola”.

 

“Chiediamo – conclude -, pertanto, l’attenzione del Sindaco Metropolitano sul tema, e lo invitiamo a porre in essere le necessarie azioni per il finanziamento della progettazione esecutiva delle opere mancanti al completamento dell’ importante arteria, in maniera tale da poter sottoporre alla Regione ed al Governo Nazionale (l’ on. Cannizzaro non credo farà mancare il suo sostegno) il Finanziamento dell’ opera stessa. Attendiamo fiduciosi ed ansiosi, certi che non si possa più procrastinare”.

 

Potrebbe interessarti

Coronavirus a Reggio Calabria, la situazione al Gom: 38 ricoverati (3 in Rianimazione)
Attualità
43 views
Attualità
43 views

Coronavirus a Reggio Calabria, la situazione al Gom: 38 ricoverati (3 in Rianimazione)

Francesca Meduri - 30 Novembre 2021

La Direzione Aziendale del G.O.M. “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria comunica che le dosi di vaccino somministrate al personale…

Coronavirus, a Reggio e provincia registrati 127 nuovi casi
Attualità
43 views
Attualità
43 views

Coronavirus, a Reggio e provincia registrati 127 nuovi casi

Francesca Meduri - 30 Novembre 2021

Crescono ancora i contagi da covid-19 nell’area metropolitana di Reggio Calabria. Sono infatti 127 i nuovi positivi riportati nel bollettino…

Campo Calabro, circuito di trekking urbano per raggiungere le fortificazioni di Matiniti
Uncategorized
163 views
Uncategorized
163 views

Campo Calabro, circuito di trekking urbano per raggiungere le fortificazioni di Matiniti

Francesca Meduri - 29 Novembre 2021

La rete delle strade interpoderali e dei vecchi tratturi inserita in una esperienza di trekking urbano. Siglato il protocollo d’intesa…