Chiusura centro vaccini anti-covid di Taurianova, il Pd: «Danno enorme dall'”inquinamento politico”»

20 Febbraio 2021
837 Views
Stampa

Dopo la denuncia della sezione del Pd “W. Schepis” di Taurianova il poliambulatorio Asp 5 di Taurianova, con nota diffusa ieri, ha comunicato che «il centro vaccini sospende l’attività con decorrenza immediata. Le persone già prenotate per le sedute di domani, sabato 20 e domenica 21 febbraio sono invitate a non recarsi presso il Centro Agroalimentare di Largo Bizzurro». Non si è fatta attendere la reazione dei dem “W. Schepis”: «Apprendiamo della chiusura del Centro Vaccinale di Taurianova sito in Largo Bizzurro con nota dell’Asp di Reggio Calabria nota prot. 256 del 19/02/2021. Questa notizia dispiace, ma certamente avvia un’importante riflessione, non solo morale, ma anche prettamente sanitaria. La denuncia promossa dal Partito Democratico di Taurianova, come più volte dichiarato, si basa su un principio fondamentale sul quale noi basiamo e baseremo ogni azione politica e non, ossia nel “principio di responsabilità”. La responsabilità, in tal senso, si riferisce alla gestione “appaltata” impropriamente all’Amministrazione Comunale, le cui gravi mancanze in termini di tutela della salute hanno generato preoccupazione tra le fila dell’Asp di Reggio Calabria. Essa, mancando certamente di controllo sulla situazione, ha stabilito la chiusura del Centro Vaccinale. Rammarica, dunque, questa decisione che era nata con l’intento di garantire, in totale sicurezza, la somministrazione delle dosi alle classi beneficiarie. In tal caso, “l’inquinamento politico” attuato dagli amministratori locali ha procurato un danno enorme per l’intera comunità. Le immagini ed i video trasmessi da diverse emittenti e testate giornalistiche, hanno irrimediabilmente evidenziato la totale superficialità degli Assessori e dei Consiglieri del Comune di Taurianova, marcando l’ingenuità dei medici preposti alla conduzione. Gli errori sono tanti, le responsabilità pure ed aver portato avanti con forza e coscienza questa battaglia contro l’irresponsabilità, vorrebbe, senza alcuna presunzione, avviare un ragionamento atto ad evitare, in futuro, che componenti politiche approfittino di situazioni ed azioni per scopi puramente personali, spacciandole, tra l’altro, per semplice volontariato (?). Ci auguriamo che L’Asp n.5 di Reggio Calabria, il Commissario Guido Longo e tutte le istituzioni si adoperino per ripristinare a pieno regime il Centro Vaccinale, seguendo però tutte le norme che il Regolamento Nazionale e Regionale sancisce».

Potrebbe interessarti

Seminara, sbarco di migranti a Cala Janculla: messe in salvo 49 persone
Attualità
169 views
Attualità
169 views

Seminara, sbarco di migranti a Cala Janculla: messe in salvo 49 persone

Francesca Meduri - 22 Ottobre 2021

Spiaggia non raggiungibile via terra: fondamentali le operazioni di ricerca e recupero delle forze dell'ordine, coordinate dalla Prefettura di Reggio…

Comitato ordine e sicurezza a Rizziconi, Falcomatà: «Riaffermare presenza dello Stato e trasmettere vicinanza alla Piana»
Attualità
54 views
Attualità
54 views

Comitato ordine e sicurezza a Rizziconi, Falcomatà: «Riaffermare presenza dello Stato e trasmettere vicinanza alla Piana»

Francesca Meduri - 22 Ottobre 2021

    Il sindaco metropolitano ha preso parte alla riunione convocata dal prefetto Mariani insieme ai colleghi sindaci di Rizziconi,…

Il progetto “Scilla plastic free” per promuovere la cultura della sostenibilità ambientale
Ambiente e natura
150 views
Ambiente e natura
150 views

Il progetto “Scilla plastic free” per promuovere la cultura della sostenibilità ambientale

Francesca Meduri - 21 Ottobre 2021

Obiettivo "plastic free", la Città metropolitana al fianco di Scilla La Città metropolitana ha preso parte alla bella giornata di…