Coronavirus a Villa, sono 14 i casi attivi. Richichi: «Non dobbiamo abbassare la guardia»

14 Gennaio 2021
1259 Views

Stampa
VILLA SAN GIOVANNI – Su 148 casi totali accertati nel corso della seconda ondata del covid-19 oggi Villa San Giovanni conta 14 casi attivi, cioè  14 persone positive. La città dello Stretto esce dall’emergenza, almeno per adesso è così. La parola d’ordine è: attenzione sempre alta, soprattutto in questo periodo post festivo. Ma è chiaro che i numeri attuali danno fiducia e speranza per il futuro. Protagonista in prima linea della lotta contro l’insidioso virus, sia in qualità di medico sia in qualità di sindaco facente funzioni e delegata alla Sanità, Maria Grazia Richichi. Al momento la situazione è sotto controllo – conferma Richichi– Ricordo che da giorni è attivo presso il parcheggio coperto della Perla dello Stretto, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 10,30, un drive-in per i tamponi, fondamentale per la mappatura dei contagi. Un drive-in gestito da operatori sanitari Asp in collaborazione con i volontari della Protezione Civile e della Croce Rossa Vallata del Gallico. Buona quindi la sinergia con il Dipartimento prevenzione e igiene dell’Asp coordinato dal dott. Giuffrida e con l’ufficio sanitario di Villa rappresentato dal dott. Pino Squillace». Il sindaco ff sottolinea a gran voce l’importanza dell’impegno profuso da più parti: «Ottimo gioco di squadra che ha visto coinvolto il lavoro straordinario dei carabinieri, della polizia locale e degli uffici comunali per l’intercettazione dei dati di contatto dei positivi e l’elaborazione di ordinanze di quarantena obbligatoria e isolamento domiciliare. Valida la collaborazione preventiva anche dei medici di base con l’attuazione di test privati e la gestione domiciliare dei casi positivi. Il monitoraggio costante dei dati e questa sinergia ci hanno permesso già da novembre di intervenire nella chiusura delle scuole per cercare di contenere l’eventuale propagazione virale sin da novembre». Ora, però, il lavoro portato avanti non deve risultare vano e a tal fine sarà fondamentale il comportamento di tutti. L’invito finale del sindaco facente funzioni è chiaro: «Non dobbiamo abbassare la guardia. Le condizioni metereologiche hanno influito anche positivamente. Bisogna sempre usare i dispositivi di protezione individuale, mantenere il distanziamento sociale ed evitare gli assembramenti. Se riusciamo a rispettare queste regole eviteremo l’innalzamento dei contagi, che è previsto e che caratterizzerà l’arrivo della terza ondata». fra.me.

Potrebbe interessarti

Coronavirus a Reggio Calabria, altri due morti al Gom: una 90enne vaccinata e un 70enne non vaccinato
Attualità
105 views
Attualità
105 views

Coronavirus a Reggio Calabria, altri due morti al Gom: una 90enne vaccinata e un 70enne non vaccinato

Francesca Meduri - 16 Settembre 2021

La Direzione Aziendale del G.O.M. “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria  comunica che, nelle ultime ventiquattro ore, si sono registrati…

Villa, il Pd a confronto con medici e informatori del farmaco su sanità, covid e green pass
Attualità
225 views
Attualità
225 views

Villa, il Pd a confronto con medici e informatori del farmaco su sanità, covid e green pass

Francesca Meduri - 15 Settembre 2021

  VILLA SAN GIOVANNI – «Il ruolo delle categorie, l'impegno dei medici, dei sanitari, degli informatori del farmaco contro le…

“Swim For Parkinson”: 21 atleti, tra pazienti e medici, a nuoto nello Stretto per sensibilizzare sulla malattia
Eventi
104 views
Eventi
104 views

“Swim For Parkinson”: 21 atleti, tra pazienti e medici, a nuoto nello Stretto per sensibilizzare sulla malattia

Francesca Meduri - 15 Settembre 2021

  Erano 21 gli atleti, tra persone con il Parkinson, caregiver e neurologi, che ieri mattina sono tornati con entusiasmo…