Villa, rischio caos rifiuti: va deserta la gara per affidare il servizio

3 Ottobre 2020
665 Views
Stampa

VILLA SAN GIOVANNI – È andata deserta la procedura di gara indetta tramite Mepa (Mercato elettronico della pubblica amministrazione) per il servizio di gestione dei rifiuti urbani di durata bimestrale, in attesa dell’espletamento della gara definitiva che spetterà alla Suam-Città Metropolitana. Alla scadenza alla procedura di gara negoziata senza bando, fissata per le ore 18 del 23 settembre scorso, non ha partecipato nessuna delle imprese invitate. Lo si evince dall’albo pretorio comunale. Nessuna comunicazione è giunta dall’amministrazione Richichi e in particolare dall’assessorato al ramo guidato da Pietro Caminiti. Mentre i cittadini continuano a chiedersi se e quale ditta d’ora in avanti ritirerà i mastelli pieni di rifiuti visto che dal 30 settembre il lavoro dell’Avr si è esaurito. Cosa succederà nei prossimi giorni alla luce del fatto che la gara è andata deserta? Al Comune, in sostanza, hanno dovuto rifare tutto o quasi: con la determinazione n. 613 pubblicata all’albo pretorio la responsabile del procedimento nonché responsabile dell’ufficio tecnico-urbanistico Ida Albanese ha annullato la determina relativa alla precedente gara prendendo atto che è andata deserta, ed ha riapprovato il capitolato speciale d’appalto con le relative modifiche e l’ulteriore documentazione di gara, relativa allo svolgimento del servizio: servizio di gestione dei rifiuti urbani di durata bimestrale, per importo a base d’asta soggetto a ribasso pari ad 199.138,07 euro ed oneri della sicurezza non soggetti a ribasso  4.000,00 euro (oltre IVA al 10%). Una nuova procedura sempre tramite Mepa rivolta agli operatori economici già individuati tramite indagine di mercato. Il fine è quello di individuare, in tempi celeri, un operatore economico (che dovrebbe assorbire gli ormai ex dipendenti Avr), in possesso degli adeguati requisiti di capacità tecnico-professionale, per lo svolgimento del servizio di gestione dei rifiuti urbani di durata bimestrale. Fatto sta che i tempi sono già scaduti, e chiaramente adesso si teme l’interruzione del servizio. (fra.me.)

Potrebbe interessarti

Coronavirus a Villa, 3 dipendenti positivi: chiusi gli uffici comunali. E le scuole non riaprono
Uncategorized
755 views
Uncategorized
755 views

Coronavirus a Villa, 3 dipendenti positivi: chiusi gli uffici comunali. E le scuole non riaprono

Francesca Meduri - 20 Aprile 2021

VILLA SAN GIOVANNI - Salgono a 28 i casi attivi di covid-19 nella città di Villa San Giovanni. Un quadro…

REGGIO. Attivi gli ambulatori di intraomoenia al Gom
Attualità
111 views
Attualità
111 views

REGGIO. Attivi gli ambulatori di intraomoenia al Gom

Francesca Meduri - 20 Aprile 2021

  A partire da oggi sono attivi gli ambulatori di intraomoenia del Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio…

Carabinieri scatenati nel Reggino: 3 rumene in manette per furto, sigilli a stalla per vendita abusiva di animali, interrotta festa di 18esimo
Comunicati stampa
348 views
Comunicati stampa
348 views

Carabinieri scatenati nel Reggino: 3 rumene in manette per furto, sigilli a stalla per vendita abusiva di animali, interrotta festa di 18esimo

Francesca Meduri - 19 Aprile 2021

    Intensi nel corso del fine settimana i servizi di controllo del territorio svolti dai Carabinieri della Compagnia di…