VILLA. Bilancio di previsione, Richichi: «Risorse allocate in modo da garantire tutti i servizi»

23 Settembre 2020
276 Views
Stampa

VILLA SAN GIOVANNI – Il sindaco facente funzioni Maria Grazia Richichi commenta l’approvazione del bilancio di previsione 2020/22. Cosa dice nel merito il documento programmatico economico-finanziario stilato dall’amministrazione comunale e dal settore municipale di competenza e approvato nell’ultimo civico consesso? «Tenendo presente della riduzione delle entrate, derivante soprattutto dalla tendenziale diminuzione per tutti i comuni dei trasferimenti erariali e dei vincoli imposti dalla riforma della contabilità in tema di bilancio armonizzato – risponde Maria Grazia Richichi, che detiene la delega al bilancio  – si è riusciti ad allocare le risorse disponibili in modo da garantire il funzionamento di tutti i servizi, riducendo la spesa solo laddove i tagli non determineranno pregiudizi all’erogazione dei servizi. Chiaramente in una prospettiva di sviluppo è importante la disponibilità di finanziamenti e contributi di altri enti alla cui acquisizione sono continuamente rivolti gli sforzi dell’amministrazione comunale». Certo è che il bilancio di previsione 2020/22 del Comune di Villa San Giovanni «è stato appesantito dal recupero della quota di disavanzo generato dal rendiconto 2019 che, per questo esercizio finanziario, ha un valore di 320.264,89 €». Altre poste che hanno contratto la capacità di spesa sono «il fondo per i contenziosi aumentato per 50.000,00 €, la provvista di acqua secondo la previsione fornita dalla stessa Sorical per un importo di 102.877,89 €, la spesa per il servizio di raccolta rifiuti e spazzamento strade aumentata per 496.641,45 €, l’assistenza specialistica nelle scuole aumentata per 60.000,00 €». Nessuna contrazione di spesa per il settore sociale, ma ci sono stati incrementi finanziati dallo Stato e dalla Regione Calabria. C’è poi la nota lieta relativa alle procedure di rinegoziazione dei mutui ed estinzione con Cassa depositi e prestiti che «hanno portato ad un abbattimento della spesa per quote di capitale per ammortamento mutui che da 122.600,00 € passano a 66.000,00 €, quindi con un risparmio di 56.000,00 €». A ogni modo l’incremento delle spese, eccetto quelle finanziate, «è stato bilanciato da tagli di altre spese come quelle del personale ed altre spese». Capitolo opere pubbliche: «Sono state apportate in bilancio le poste modificate nell’elenco annuale nel piano». Tra le altre: adeguamento impianti e sicurezza scuola materna Ferrito, adeguamento impianti e sicurezza scuola elementare centro, adeguamento sismico scuola media Cannitello, spese per realizzazione isola ecologica (250.000,00 €), lavori area mercatale. «Dalla parte entrata si è aumentata benché poco l’addizionale comunale per l’aumento della stessa allo 0,8», e «si è incrementata la voce per proventi all’acquedotto per circa 1000.000,00 € per effetto di maggiori incrementi nel ruolo del 2020». fra.me.

Potrebbe interessarti

VILLA. Due pazienti e un dipendente positivi alla “Nova Salus”. La direzione della clinica rassicura
Attualità
301 views
Attualità
301 views

VILLA. Due pazienti e un dipendente positivi alla “Nova Salus”. La direzione della clinica rassicura

Francesca Meduri - 21 Ottobre 2020

L'amministrazione giudiziaria e la direzione sanitaria del centro di riabilitazione "Nova Salus", sito in Cannitello di Villa San Giovanni, comunica…

Villa, confermati i due casi Covid alla “Nova Salus”. I due anziani ricoverati al Gom
Attualità
460 views
Attualità
460 views

Villa, confermati i due casi Covid alla “Nova Salus”. I due anziani ricoverati al Gom

Francesca Meduri - 21 Ottobre 2020

VILLA SAN GIOVANNI - «Altri due casi accertati. Si tratta di due pazienti che erano ricoverati nella clinica Nova Salus,…

Campo Calabro: primo caso di covid
Uncategorized
552 views
Uncategorized
552 views

Campo Calabro: primo caso di covid

Consolata Maesano - 20 Ottobre 2020

CAMPO CALABRO - Il covid giunge anche nel paese che fa dal balcone in riva allo Stretto. Ne ha appena…