Scilla al voto, Ciccone presenta la squadra e promette: «Il sogno si è fermato, ma può ripartire»

7 Settembre 2020
1023 Views
Stampa

di ASTRID FACCIOLÀ

SCILLA – “Ripartiamo da dove ci siamo lasciati”: è con questa frase che Pasqualino Ciccone ha iniziato il suo discorso venerdì sera, in piazza San Rocco, in occasione della presentazione della lista “Scilla Riparte”, con la quale si ricandida alle elezioni comunali. 

Dopo lo scioglimento del consiglio comunale due anni e mezzo fa, Ciccone si ripresenta insieme alla sua squadra con grinta e determinazione con la speranza di poter occuparsi nuovamente di Scilla.

In primis, Ciccone ha tenuto a leggere la sentenza che sancisce la sua candidabilità e quindi la  regolarità della sua candidatura alle elezioni amministrative del 20 e 21 settembre. 

Il suo discorso si è basato sull’importanza di mettere Scilla e i suoi abitanti al primo posto mantenendo la bella cittadina in uno stato di continuo sviluppo e innovazione. Una cosa a cui tiene la compagine di Ciccone  è la rimessa in funzione del campo sportivo per dare modo ai ragazzi di praticare sport e incontrarsi. Stando sempre al programma accennato da Ciccone e distribuito alla platea di cittadini, bisogna completare infrastrutture adeguate, sviluppare un turismo funzionante 365 giorni l’anno attirando turisti di tutto il mondo in uno dei più bei luoghi della Calabria, e ovviamente puntare sulla riqualificazione e manutenzione del litorale. 

In passato, l’amministrazione Ciccone ha provveduto all’agibilità delle scuole di Scilla e il ricandidato ha sottolineato l’importanza di continuare a tenere alta l’attenzione sulle scuole, anche con attività che possano dare le migliori opportunità formative.  La sanità è un altro un settore su cui Ciccone ha intenzione di impegnarsi per non fare mancare agli scillesi il diritto di potersi curare.

Sono tanti i buoni propositi di Ciccone per rendere Scilla un luogo piacevole e ed efficiente, tra questi c’è anche quello di provvedere a una nettezza urbana regolare, più l’intento di realizzare un parcheggio a pagamento per avere ordine nelle strade senza che gli abitanti subiscano disagi.

Uno ad uno si sono presentati i candidati della lista dimostrando sostegno e unità con Pasqualino Ciccone. Un mix di volti noti e meno noti, tra professionisti, giovani laureati, imprenditori: al gruppo dei fedelissimi “cicconiani” (Francesco Catalano, Filippo Cotroneo, Gigi Paladino, Mario Patafio, Maria Salvaguardia, Domenico Scarano e Giuseppe Vita) si sono aggiunte le new entry Nicoletta Arena, Annamaria Bellantoni, Fortunato Ceravolo, Monica Follino e Rocco Meliambro.

Infine la parola è ripassata all’aspirante sindaco che ha chiesto la collaborazione dei cittadini promettendo di impegnarsi al massimo per migliorare Scilla: «Abbiamo l’opportunità di dimostrare che eravamo nel giusto e che possiamo davvero cambiare la nostra città. Il sogno si è fermato, ma può ripartire. Ripartirà la nostra Scilla, creeremo una nuova primavera».

 

Potrebbe interessarti

«No alla truffa del Ponte»: Usb aderisce alla manifestazione in piazza a Messina
Uncategorized
156 views
Uncategorized
156 views

«No alla truffa del Ponte»: Usb aderisce alla manifestazione in piazza a Messina

Francesca Meduri - 24 Settembre 2020

  USB aderisce alla manifestazione della Rete No Ponte e invita a scendere in piazza il 26 settembre a Messina…

Elezioni Scilla, le donne fanno incetta di voti. Ecco il nuovo consiglio comunale targato Ciccone
Attualità
1295 views
Attualità
1295 views

Elezioni Scilla, le donne fanno incetta di voti. Ecco il nuovo consiglio comunale targato Ciccone

Francesca Meduri - 23 Settembre 2020

PASQUALINO Ciccone stravince: la sua lista “Scilla riparte” vola col 97,84% (2757 voti) travolgendo la lista “Diritti, democrazia e libertà…

Caronte&Tourist,  dal 1° ottobre chiude la biglietteria nel porto di Villa San Giovanni
Attualità
355 views
Attualità
355 views

Caronte&Tourist,  dal 1° ottobre chiude la biglietteria nel porto di Villa San Giovanni

Francesca Meduri - 23 Settembre 2020

Da giovedì 1° ottobre 2020 chiude la biglietteria nel porto di Villa San Giovanni. Caronte & Tourist ne aveva da…