Rissa con coltelli a Bagnara, tre denunciati

7 Luglio 2020
1245 Views
Stampa
Ieri mattina, i Carabinieri di Bagnara Calabra, hanno denunciato tre persone residenti a Sant’Eufemia d’Aspromonte accusati di rissa ed uno dei tre è stato anche deferito per porto illecito di oggetti atti ad offendere.
Tutto nasce alle ore 23.30 circa di domenica sera, quando, lungo il viale Turati di Bagnara è scoppiata una rissa tra i tre per futili motivi.
I Militari, che stavano svolgendo un normale servizio di controllo del territorio, giunti sul posto, dopo aver sedato la rissa, hanno rinvenuto a terra un coltello a serramanico della lunghezza di cm 20 e successivamente a seguito di perquisizioni personali e veicolari uno dei tre deferiti veniva trovato in possesso di 2 coltelli a serramanico della lunghezza di cm 21 e cm 12.
Le persone protagoniste della vicenda venivano sottoposte alle cure mediche da personale del “118” intervenuto sul luogo dell’evento e riportavano escoriazioni varie sul corpo, giudicate guaribili in giorni 3.

Potrebbe interessarti

Villa, ecco la Giunta Caminiti e le deleghe ai consiglieri e ai non eletti. Trecroci presidente del Consiglio
Attualità
808 views
Attualità
808 views

Villa, ecco la Giunta Caminiti e le deleghe ai consiglieri e ai non eletti. Trecroci presidente del Consiglio

Francesca Meduri - 1 Luglio 2022

VILLA SAN GIOVANNI – La squadra di governo di Giusy Caminiti è pronta. Compiti e deleghe sono stati assegnati a…

Covid-19, l’esperto: «Avremo un ottobre terribile»
Attualità
217 views
Attualità
217 views

Covid-19, l’esperto: «Avremo un ottobre terribile»

Francesca Meduri - 30 Giugno 2022

Covid-19, che autunno ci aspetta? Non sono proprio previsioni ottimistiche quelle che giungono dal 25esimo Congresso nazionale del sindacato dei…

Reggio, uffici giudiziari ancora nella morsa del caldo. Uilpa: «Dipendenti mortificati»
Attualità
106 views
Attualità
106 views

Reggio, uffici giudiziari ancora nella morsa del caldo. Uilpa: «Dipendenti mortificati»

Francesca Meduri - 30 Giugno 2022

«Sono passati dieci mesi dall’ultimo incontro tenutosi presso la Prefettura di Reggio Calabria e a oggi nulla di fatto». Così…