VILLA. Servizi alla famiglia, importante riconoscimento regionale per l’ambito 14

15 Maggio 2020
905 Views
Stampa

LAmbito Territoriale 14, che ha come Comune capofila Villa San Giovanni, ottiene dalla Regione Calabria l’ambito riconoscimento di C.P.F. – Centro per la famiglia a totale gestione pubblica – dichiara Maria Grazia Richichi Sindaco f.f. con delega alle politiche sociali dal 2015 – un centro attivo sul territorio dell’Ambito 14 (costituito dai comuni di Bagnara Calabra, Calanna, Campo Calabro, Fiumara, Laganadi, San Procopio, San Roberto, Sant’Alessio in Aspromonte, Santo Stefano in Aspromonte, Scilla, Sinopoli) che offrirà servizi dedicati e specialistici per la famiglia, mai come in questo momento indispensabili – afferma la f.f.- vista la grave crisi sociale, economica, esistenziale già precaria dell’Ambito e resa ancor più preoccupante dalla pandemia da Covid-19. Mi corre l’obbligo ringraziare tutta la struttura del PON che ha visto avvicendarsi al vertice dirigenziale l’Avv. Maria Grazia Papasidero, neo dirigente dall’inizio anno, con la quale sono riuscita a creare la giusta sinergia all’interno del Settore Politiche Sociali, che guido da anni, raggiungendo un risultato per tutto l’Ambito, in grado di fornire l’adeguato sostegno, supporto, e servizio gratuito ai sindaci e che è al passo con i tempi in un momento così difficile. Il Centro Per la Famiglia, nasce da un’idea progettuale della Dott.ssa Tiziana Catalano condivisa con la sottoscritta – continua Mariagrazia Richichi – che qui voglio ringraziare assieme a tutta l’équipe da lei coordinata che annovera figure altamente specializzate: assistenti sociali, educatori, istruttori direttivi e amministrativi, capaci di fornire all’interno del Settore Politiche Sociali servizi e attività in grado di promuovere risorse e competenze, valorizzando l’autonomia e la mutualità tra i soggetti e le relazioni familiari. Il successo va condiviso anche con tutti i sindaci dell’Ambito, assieme ai quali abbiamo ottenuto lusinghieri risultati e che voglio ringraziare. Il riconoscimento da parte del Dipartimento politiche sociali della Giunta Regionale rientra tra quelli – precisa la f.f. – previsti dalla Dipartimento per le politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri con l’obiettivo di fornire interventi in materia di servizi di protezione e inclusione sociale per i nuclei familiari multiproblematici e/o persone particolarmente svantaggiate, con gravi difficoltà economiche e in solitudine. Avendo ottenuto sul territorio un Centro per la famiglia – conclude – significa avere la capacità di intercettare il disagio e prevenire le carenze, i conflitti, i problemi sociali e psicologici da aggredire con tempestività.

Il Centro Per la Famiglia – Ambito Territoriale 14 è attualmente attivo e i seguenti servizi sono offerti sia in presenza che, soprattutto durante questa fase emergenziale dovuta alla diffusione del Covid-19, anche in remoto.

Alcuni dei servizi attivi sono: spazio neutro, educativa domiciliare, supporto genitoriale, sviluppo e analisi competenze genitoriali, supporto scolastico in rete per soggetti diversamente abili, sportello ascolto adolescenti, mediazione familiare, supporto famiglie per integrazione multiculturale, supporto donne in difficoltà, supporto interventi di rete di tipo sanitario per la famiglia, educativa domiciliare minori in modalità telefonica vocale o videochiamata, educativa domiciliare minori con disabilità in modalità telefonica vocale o videochiamata, assistenza telefonica anziani per famiglie in difficoltà, supporto psicologico (anche telefonico in fase Covid-19), supporto domiciliare con dispositivi personali di sicurezza per i casi di emergenza, monitoraggio telefonico dei casi sociali in carico all’Ambito 14, rilevazione bisogni familiari in emergenza Covid-19 per “Mappatura Territoriale Sociale” di tutto l’Ambito 14, monitoraggio costante dei casi sociali segnalati dai comuni dell’Ambito o dalle forze dell’ordine territoriali.

La sede del C.P.F. è ubicata presso i locali pubblici del Comune capofila dell’Ambito 14, il Comune di Villa San Giovanni, con interventi territoriali in tutti i comuni dell’Ambito stesso. È assicurato un ambiente accogliente con spazi e setting appropriati per colloqui individuali e per attività di gruppo, garantendo il rispetto della privacy secondo le indicazioni previste dalla normativa vigente.

Per informazioni rivolgersi alla Dott.ssa Tiziana Catalano al nr. 3409283029.

Potrebbe interessarti

Elezioni Scilla, le donne fanno incetta di voti. Ecco il nuovo consiglio comunale targato Ciccone
Attualità
646 views
Attualità
646 views

Elezioni Scilla, le donne fanno incetta di voti. Ecco il nuovo consiglio comunale targato Ciccone

Francesca Meduri - 23 Settembre 2020

PASQUALINO Ciccone stravince: la sua lista “Scilla riparte” vola col 97,84% (2757 voti) travolgendo la lista “Diritti, democrazia e libertà…

Caronte&Tourist,  dal 1° ottobre chiude la biglietteria nel porto di Villa San Giovanni
Attualità
143 views
Attualità
143 views

Caronte&Tourist,  dal 1° ottobre chiude la biglietteria nel porto di Villa San Giovanni

Francesca Meduri - 23 Settembre 2020

Da giovedì 1° ottobre 2020 chiude la biglietteria nel porto di Villa San Giovanni. Caronte & Tourist ne aveva da…

Comunali Reggio, Cannizzaro: “Orgoglioso di Forza Italia primo partito in assoluto della città”
Uncategorized
168 views
Uncategorized
168 views

Comunali Reggio, Cannizzaro: “Orgoglioso di Forza Italia primo partito in assoluto della città”

Francesca Meduri - 23 Settembre 2020

  “Sono orgoglioso del risultato di Forza Italia, primo partito della prima città della Calabria: così dopo aver determinato il…