VILLA. Verso l’avvio delle attività turistico-ricreative aggiudicatarie di aree demaniali

6 Luglio 2019
607 Views
Stampa

VILLA SAN GIOVANNI – «Arriva il parere positivo dal demanio per la concessione delle aree da destinare per finalità turistico-ricreative». È quanto comunica l’amministrazione comunale di Villa San Giovanni in merito all’assegnazione delle aree demaniali per l’estate in corso.

«Eravamo in pochi a crederci – spiega l’assessore al ramo Giovanni Imbesi – Il lavoro fatto con l’amministrazione ci sta regalando grandi soddisfazioni. Abbiamo ricevuto il parere dal demanio regionale favorevole per tutte le aree demaniali. Da quando il Rup ha ricevuto le carte dalla commissione, abbiamo sollecitato tutti gli enti che dovevano rilasciare le autorizzazioni necessarie a procedere e, durante una riunione tenutasi nella sede della Città Metropolitana, è stato confermato che abbiamo superato il parere paesaggistico della soprintendenza perché gli enti predisposti, Città Metropolitana e Soprintendenza, hanno recepito il regolamento approvato in Consiglio Comunale che prevede che tutte le strutture che verranno realizzate con le concessioni stagionali, che rientrano nella manifestazione per l’estate 2019, dovranno seguire le caratteristiche tipologiche elencate nel regolamento. Abbiamo, dunque, superato un passaggio che avrebbe fatto allungare i tempi e, infatti, così facendo tutte le strutture non dovranno avere il parere della soprintendenza. Inoltre, abbiamo ricevuto la nota da parte del Demanio marittimo Regionale, che autorizza per la parte di sua competenza tutti i lotti oggetto di concessione».

Dal comunicato, quindi, si apprende che «il molo di sottoflutto vedrà due grandi realtà gestire l’ormeggio delle imbarcazioni, la società Marina dello Stretto e la Lega Navale sezione di Villa San Giovanni, mentre la darsena di Pezzo andrà in gestione a Passionautica e a Porticello la ditta Drommi Maurizio».

«In pochi credevano che ci saremmo riusciti, invece, andando contro tutti gli scetticismi, abbiamo superato anche lo scoglio dei pareri. Lo abbiamo detto più volte: questo è solo il primo dei tanti passi necessari per trasformare Villa in una città turistica, ma chi ben comincia è a metà dell’opera. Adesso attendiamo che velocemente i nostri uffici procedano affinché tutte le attività autorizzate prendano vita», dichiara il sindaco Giovanni Siclari annunciando «la prima stagione estiva degna di tale nome».

Potrebbe interessarti

VILLA. L’estate della svolta fatica ad arrivare: sgombero imbarcazioni a Porticello e Santa Trada
Attualità
470 views
Attualità
470 views

VILLA. L’estate della svolta fatica ad arrivare: sgombero imbarcazioni a Porticello e Santa Trada

Francesca Meduri - 18 Luglio 2019

VILLA SAN GIOVANNI – Ordinanza di sgombero (clicca su ordinanza di sgombero) per numerose imbarcazioni e attrezzature nautiche varie depositate abusivamente…

Villa San Giovanni. In fiamme l’auto di un ingegnere
Cronaca
2175 views
Cronaca
2175 views

Villa San Giovanni. In fiamme l’auto di un ingegnere

Francesca Meduri - 18 Luglio 2019

VILLA SAN GIOVANNI -  La criminalità non abbassa il tiro e torna a colpire. L'ultima macchina andata in fiamme è una…

Villaedintorni festeggia Consolata Maesano, neo dottoressa in Metodi e linguaggi del giornalismo
Uncategorized
516 views
Uncategorized
516 views

Villaedintorni festeggia Consolata Maesano, neo dottoressa in Metodi e linguaggi del giornalismo

Francesca Meduri - 17 Luglio 2019

Congratulazioni alla neo dottoressa Consolata Maesano, primissima collaboratrice di Villaedintorni.it oggi corrispondente del Quotidiano del Sud per Villa San Giovanni…