Estate villese in alto mare, annullata la “Sagra del topo”: roditori sul piede di guerra

21 Settembre 2018
2147 Views
Stampa

VILLA SAN GIOVANNI – Pugno di ferro dell’amministrazione comunale contro i roditori in soggiorno a Cannitello e nelle altre frazioni di Villa San Giovanni: annunciate, infatti, disinfestazioni e derattizzazioni a go go per contrastare il fenomeno “Topolandia”. Nessuna proroga, dunque, per i mammiferi grigi che tanto hanno fatto discutere negli ultimi giorni: amatissimi da alcuni giornalisti e cittadini, che sono addirittura finiti sul registro degli indagati per trasporto e deposito abusivo di animali; invisibili per associazioni e altri cittadini votati all’amore e perennemente impegnati nella difesa e nella valorizzazione del territorio. Pur trattandosi di “bufalate”, la squadra di governo villese ha deciso di non fare sconti di fronte a ogni eventuale attività denigratoria nei confronti della città e del borgo di Cannitello, programmando così su due piedi la mattanza dei topi che non ci sono o, meglio, che esistono solo nelle fake news montate ad arte da comunisti o suppergiù. «Eppure – raccontano i famosi roditori ai microfoni di Villaedintorni – i rapporti col Comune erano abbastanza distesi e cordiali fino al clamore mediatico dei giorni scorsi. La presenza di due nostri esemplari morti sulla spiaggia di Cannitello, fotografata da qualche bagnante e riportata da alcuni organi di stampa, ha scatenato l’inferno!». Insomma, gli effetti del recente maltempo hanno fatto emergere la magagna, mostrando senza filtri un rapporto – quello tra topi e territorio villese – solido, continuato nel tempo. «Tant’è che – svelano in esclusiva i roditori – era ormai in dirittura d’arrivo la trattativa per lo svolgimento della “Sagra del topo”, in collaborazione con l’amministrazione comunale. Anche la grande famiglia di scarafaggi e blatte residenti a Villa San Giovanni aveva dato la propria disponibilità all’organizzazione dell’evento, salvo poi scontrarsi tutti col benservito dell’amministrazione comunale. Una decisione che, francamente, – prosegue lo sfogo dei topi ai microfoni di Villaedintorni   – fatichiamo a comprendere! Un razzismo inaccettabile nei nostri confronti, dopo averci fatto sentire a casa! Rischiamo di essere decimati tra l’indifferenza generale, ma non intendiamo darci per vinti: «Siamo sicuri che “La Madonnina” ascolterà le nostre preghiere».

Francesca Meduri

Potrebbe interessarti

Cannitello, spiaggia accessibile ai disabili con l’avvio del progetto “Lo Stretto che include”
Attualità
161 views
Attualità
161 views

Cannitello, spiaggia accessibile ai disabili con l’avvio del progetto “Lo Stretto che include”

Francesca Meduri - 14 Luglio 2024

“Lo Stretto che include" ha aperto da ieri i battenti nella spiaggia di Cannitello, con accesso dalla piazzetta Calandruccio, fino…

REGGIO. Vitello vivo in premio al torneo di briscola, Lav insorge contro Comune e Parrocchia
Uncategorized
555 views
Uncategorized
555 views

REGGIO. Vitello vivo in premio al torneo di briscola, Lav insorge contro Comune e Parrocchia

Francesca Meduri - 13 Luglio 2024

«Avuta notizia della messa in palio di un vitello vivo come premio del torneo di briscola per la festa della…

Fiumara, oggi la giornata della prevenzione: visite e screening gratuiti contro il cancro e non solo
Salute e benessere
169 views
Salute e benessere
169 views

Fiumara, oggi la giornata della prevenzione: visite e screening gratuiti contro il cancro e non solo

Francesca Meduri - 13 Luglio 2024

Dopo il successo degli eventi del 2023 a Reggio Calabria e Siderno Marina, l'Associazione BeCal torna con la terza edizione…