Dopo la vittoria da record Marco Siclari rilancia: «Prima di tutto le emergenze del territorio»

6 Marzo 2018
1329 Views
Stampa

Una vittoria da record quella di Marco Siclari al collegio uninominale di Reggio Calabria. Oltre ai numeri che hanno visto Siclari portare Forza Italia al 25%, dato unico in Italia nei collegi uninominali del Senato, a segnare ulteriori primati è l’età del 40enne reggino, il senatore più giovane e primo senatore villese.
Dopo una lunga notte fatta di attese e trepidazione Marco Siclari ha festeggiato, incontrando la stampa nella segreteria politica reggina, esaminando un voto che lo ha visto staccare gli avversari con il 39,6% delle preferenze ed ha contribuito ad alzare la media nazionale della coalizione.
«Voglio ringraziare tutti i miei concittadini che hanno creduto in me e hanno deciso di votare dopo avermi conosciuto ed ascoltato un programma fatto di idee per la rinascita di questa nostra martoriata terra – ha dichiarato Siclari – So bene che non sarà un’impresa semplice ma, come ho avuto modo di ribadire in diverse occasioni, per me sarà prioritario creare un filo diretto con i territori, ascoltare e rappresentare le istanze proposte dai sindaci e aiutare la mia terra a rinascere lottando per quel riscatto che tutti i reggini meritano».
La stanchezza e la tensione hanno lasciato spazio all’entusiasmo mai mancato durante un intenso mese di campagna elettorale e, rispondendo alle domande dei giornalisti, Siclari ha confermato il suo impegno ribadendo come «vanno affrontate in primis le emergenze e, non appena si arriverà a trovare un equilibrio per governare, porterò al tavolo quelle priorità che non possono più attendere».
Il quadro politico emerso all’indomani del voto non ha lasciato indifferente. Infatti, nel commentare i dati ottenuti dal partito in Calabria, Siclari ha confermato come «sicuramente a livello territoriale Forza Italia ha ottenuto un risultato che mi ha personalmente gratificato e commosso perché ho potuto toccare con mano la voglia di rinnovamento e la fiducia che i miei cittadini mi hanno accordato. Essere l’unico eletto nel collegio uninominale del Senato in tutto il Sud Italia ed isole comprese, non può che confermare che il lavoro svolto in questa breve ma intensa campagna elettorale è il frutto di un confronto avuto con gli amministratori e con i cittadini. Ed in particolar modo ringrazio la mia squadra fatta da oltre 140 medici, cittadini e professionisti che mi hanno permesso di raggiunger il 25% di consensi per Forza Italia che nel territorio ha dimostrato di avere un partito destrutturato».
Si attende la formalizzazione ma, intanto, oltre ai festeggiamenti, si pensa a come iniziare a dare risposte a un territorio che ha dato fiducia al giovane Senatore villese che, fin da subito, ha chiarito quali siano le priorità del suo operato. «La politica è una cosa seria – ha concluso Siclari – e adesso dobbiamo iniziare a farla funzionare dando risposte che non possono più attendere. Ci sarò, come promesso, rimarrò fedele al mio territorio».

Potrebbe interessarti

650 controlli e una persona indagata: bilancio Polfer nella settimana di Ferragosto
Comunicati stampa
80 views
Comunicati stampa
80 views

650 controlli e una persona indagata: bilancio Polfer nella settimana di Ferragosto

Francesca Meduri - 17 Agosto 2019

650 persone identificate, 1 denunciato in stato di libertà, 6 le sanzioni amministrative elevate, di cui 1 in materia di…

Castello Aragonese e Museo. Aspromonte protagonista a Reggio nel sabato di mezz’estate
Eventi
69 views
Eventi
69 views

Castello Aragonese e Museo. Aspromonte protagonista a Reggio nel sabato di mezz’estate

Francesca Meduri - 16 Agosto 2019

Doppio appuntamento per il 17 Agosto: alle 18 inaugurazione Mostra “Aspromonte identità e colori”, alle 21 concerto dell’Orchestra Giovanile di…

Potere al Popolo esprime indignazione sui fatti di San Ferdinando
Attualità
86 views
Attualità
86 views

Potere al Popolo esprime indignazione sui fatti di San Ferdinando

Francesca Meduri - 16 Agosto 2019

Non è accettabile che il grado di allarme sociale e pubblica indignazione sia direttamente proporzionale al colore della pelle dei…