Rifiuti a Scilla, grido d’allarme alle istituzioni: «La situazione è grave e sta per esplodere»

16 Maggio 2020
795 Views
Stampa

SCILLA – Il presidente Giovanni Luca Bellantoni, a nome del Comitato Commercianti “Piazza San Rocco”, ha scritto alla Presidenza della Regione Calabria, alla Direzione dell’Asp di Reggio Calabria, al Prefetto di Reggio Calabria, alla Terna Commissariale del Comune di Scilla e alla Confcommercio Reggio Calabria portando all’attenzione la grave emergenza della raccolta dei rifiuti nel territorio comunale.

«Si segnala – inizia Bellantoni – la grave problematica creatasi a Scilla a seguito di mesi in cui la raccolta dei rifiuti differenziata ha presentato varie disfunzioni. Per quanto riguarda la raccolta della frazione umida, il disservizio perdura ormai da mesi, costringendo i cittadini e i commercianti a conferirlo assieme alla frazione Indifferenziata. Ad oggi anche quest’ ultimo servizio risulta pesantemente compromesso, e vari turni di ritiro sono “saltati” per non meglio specificati motivi. I rifiuti – denuncia Bellantoni – rimangono per strada, esposti alle intemperie e agli animali, causando danni ambientali, sanitari e di immagine al paese. Va da sé che bisogna porre urgente rimedio a questa situazione insostenibile, aggravata ancor di più dall’emergenza sanitaria Covid-19. Inoltre, l’approssimarsi dell’apertura graduale delle varie attività commerciali e la stagione turistica estiva ormai a ridosso, – continua il presidente del Comitato “Piazza San Rocco” – pongono le basi per una “bomba” sanitaria pronta a esplodere. Da qualche giorno si registrano tensioni sociali nei comuni viciniori, e il nostro timore è di non riuscire ad affrontare il già difficile periodo con l’aggiunta delle problematiche legate al ritiro rifiuti. La situazione – l’allarme di Bellantoni, che conclude – è grave e sta per esplodere. Con la presente si chiede un intervento urgente al fine di trovare soluzioni immediate al problema». 

Potrebbe interessarti

Coronavirus a Villa San Giovanni, verso la chiusura delle zone a rischio assembramenti
Attualità
999 views
Attualità
999 views

Coronavirus a Villa San Giovanni, verso la chiusura delle zone a rischio assembramenti

Francesca Meduri - 25 Ottobre 2020

VILLA SAN GIOVANNI - «Due nuovi casi ed uno in attesa di conferma. Un caso è riconducibile alla clinica Nova…

Campo Calabro. Nessun nuovo positivo tra impiegati e amministratori
Uncategorized
286 views
Uncategorized
286 views

Campo Calabro. Nessun nuovo positivo tra impiegati e amministratori

Consolata Maesano - 25 Ottobre 2020

CAMPO CALABRO - In questa piovosa domenica mattina la comunità del paesino che fa da balcone in riva allo Stretto…

VILLA. Due nuovi casi di coronavirus, più un terzo da confermare
Attualità
1066 views
Attualità
1066 views

VILLA. Due nuovi casi di coronavirus, più un terzo da confermare

Francesca Meduri - 24 Ottobre 2020

VILLA SAN GIOVANNI - Altri due casi  di coronavirus a Villa San Giovanni, più un terzo da confermare. Uno dei…