Si dimette la consigliera delegata di Cannitello: «Paese nel degrado e nessuno mi ascolta»

8 Maggio 2020
2161 Views
Stampa

VILLA SAN GIOVANNI – Non c’è pace per la maggioranza politica della città. Tre anni altalenanti, fatti di sospensioni, ricorsi, dimissioni, commissioni d’accesso, inchieste giudiziarie. Un nuovo, inequivocabile segnale che qualcosa continua a non andare per il verso giusto è rappresentato dalle dimissioni da delegata di Cannitello della consigliera Aurora Rita Zito. In poche parole, la giovane politica non se la sente di continuare col gravoso compito affidatole perché impossibilitata a dare risposte agli abitanti del popoloso quartiere marinaro. Impossibilitata perché nessuno, a palazzo San Giovanni, verosimilmente tra i rappresentanti dell’amministrazione e quelli degli uffici, è stato fin qui in grado di sostenerla, di aiutarla a risolvere le criticità del borgo. Criticità che sono diverse, irrisolte da anni, tanto che, negli scorsi mesi, anche il delegato di quartiere Caruso aveva rassegnato le proprie dimissioni. La lettera con cui la Zito dà forfait sembra, di fatto, una sonora bocciatura per la maggioranza di governo, dove comunque lei – almeno per adesso – ha deciso di restare da semplice consigliera comunale. 

Aurora Zito

«All’alba di una nuova stagione estiva, dopo un lungo periodo di riflessione, ammonimenti e richieste di supporto alla delega assegnata – esordisce Aurora Zito – con la presente deposito le mie dimissioni da delegata municipale di Cannitello. Scelta fortemente combattuta ma dovuta, dovuta chi come me vuole il bene al paese e non sopporta di vederlo lentamente degradare. Molte sono state le occasioni in cui ho fatto presente ai miei colleghi le problematiche e le difficoltà riscontrate, ma ad oggi nulla di nuovo, la stagione estiva – sottolinea la Zito – si avvicina e pensare che venga affrontata come le precedenti mi lascia molto amareggiata. Quello che fin da principio mia ha mossa come delegata di Cannitello – ricorda – è stata la voglia di fare per migliorare la nostra antica realtà, vissuta soprattutto d’estate come luogo ameno, la quale conserva in sé storia, identità e cultura; ed è per questo che da inizio mandato presso la delegazione municipale di Cannitello – rammenta ancora la consigliera comunale – abbiamo tenuto riunioni e incontri con cittadini e associazioni, durante le quali ci siamo ripromessi che man mano avremmo affrontato le problematiche ereditate nel tempo con l’obiettivo di risolvere le problematiche che vanno dalla pulizia, al decoro, la manutenzione del verde pubblico, la viabilità e all’ordine pubblico soprattutto nei periodi di maggiore afflusso, che nei tre anni  ho continuamente evidenziato portando le continue e crescenti lamentele censure da parte dell’opinione pubblica (residenti e non). Ma galeotto fu il tempo che invece di aiutare a dare risposte – ammette suo malgrado la giovane politica – mi allontanava sempre di più dall’obiettivo. Alle mie richieste i “sì” hanno lasciato il posto a troppi “ma” e a troppi “se” e siccome come già detto tengo molto al mio paese sono sicura che questa scelta molto sofferta spronerà a dare le tanto agognate risposte. Per prendere decisioni importanti bisogna essere mossi dal coraggio, ritengo quindi di dover avere cuore verso il paese che ha cresciuto generazioni e che merita rispetto. È una scelta che faccio a malincuore e mi dispiace soprattutto doverla fare in un momento difficile per tutti ma come già detto è una decisione ponderata nel tempo, di cui miei colleghi ne sono ampiamente a conoscenza viste le mie ripetute sollecitazioni sulle tematiche sopra citate. Ringrazio inoltre i cittadini e le associazioni – conclude Aurora Zito – che mi hanno supportato in questi tre anni sicurissima che la collaborazione con loro continuerà anche senza delega».

f.m.

Potrebbe interessarti

Psicologia clinica, bando illegittimo: diffidata l’Asp di Reggio Calabria
Attualità
217 views
Attualità
217 views

Psicologia clinica, bando illegittimo: diffidata l’Asp di Reggio Calabria

Francesca Meduri - 30 Maggio 2020

L’Asp di Reggio Calabria bandisce un concorso interno per la direzione della struttura complessa di "psicologia clinica e prevenzione del…

VILLA. Nuvola Rossa e la lotta per la libertà: perfezionato l’acquisto dello storico centro di via Novembre
associazionismo
578 views
associazionismo
578 views

VILLA. Nuvola Rossa e la lotta per la libertà: perfezionato l’acquisto dello storico centro di via Novembre

Francesca Meduri - 29 Maggio 2020

«Finalmente possiamo annunciarlo: nei giorni scorsi abbiamo perfezionato l'acquisto dello storico Centro Socio Culturale di Villa San Giovanni (ubicato in…

Scilla, un paradiso da salvare: così l’istituto Piria trionfa al concorso di ScuolAttiva Onlus
Scilla
752 views
Scilla
752 views

Scilla, un paradiso da salvare: così l’istituto Piria trionfa al concorso di ScuolAttiva Onlus

Francesca Meduri - 29 Maggio 2020

di ASTRID FACCIOLÀ La classe terza, sezione A e B dell'Istituto Comprensivo Raffaele Piria di Scilla, è stata tra i…