VILLA. Variante e lungomare, l’inizio dei lavori è un’incognita

4 Aprile 2020
759 Views
Stampa

“In questo momento di emergenza sanitaria globale, in cui massima deve essere l’attenzione verso il contenimento della pandemia da Covid19, in un tempo in cui la città è chiamata a stare a casa per poter contenere al massimo il contagio, l’azione amministrativa deve proseguire al fine di portare avanti quelle che sono le esigenze dell’intera città, sia in termini di servizi primari, che di programmazione generale ed esecuzione delle opere di rilevanza strategica”. Lo afferma in un comunicato l’assessore comunale Giovanni Imbesi.

“A tal proposito, con particolare soddisfazione, qualche settimana fa – annuncia Imbesi -abbiamo appreso tramite il portale GARE RFI che il bando relativo alla realizzazione della copertura della variante di Cannitello ed il restyling della Via Marina cittadina è stato finalmente aggiudicato.

In particolare con pubblicazione avvenuta in data 12/03/2020 Rfi – spiega Imbesi comunica-  la data di conclusione del contratto di appalto risalente al 18/02/2020. Quindi il 18 Febbraio il consorzio di imprese ha firmato il contratto d’appalto”.

“L’appalto prevede la progettazione esecutiva da eseguirsi in tempi contenuti, che non dovrebbero andare oltre i 45 giorni, purtroppo, anche queste attività –  prosegue Imbesi – sono sospese per via dell’emergenza in corso, ripartiranno non appena saranno ridotte le restrizioni imposte dal governo per l’emergenza Covid. Secondo quanto dichiara RFI, i lavori dovrebbero avere una durata complessiva di 470 giorni”.

“Si arriva, dunque, alla fine di un lungo percorso -ricorda Imbesi –  che ha viste coinvolte diverse amministrazioni comunali, che hanno sempre lavorato per poter portare a termine dei lavori di importanza primaria per la rinascita di Villa San Giovanni.La nostra amministrazione ha da subito mirato alla realizzazione di opere strategiche per la città, è per questo che sin dall’insediamento abbiamo tenuto i contatti con Ferrovie dello Stato, come ente appaltante, con la quale sono state affrontate nel tempo le problematiche relative ai modi ed ai tempi di esecuzione delle opere in città. Diversi sono stati gli incontri avuti con i dirigenti RFI al fine di dirimere i dettagli dell’intervento. Anche il senatore Marco Siclari, che ringraziamo, si è più volte interessato della vicenda sollecitando i vertici Romani affinché l’opera potesse essere al più presto realizzata”.

“In data 21/03/2020 -comunica inoltre Imbesi –  ho trasmesso una nota ad RFI in cui chiedo che venga costituito un tavolo tecnico permanente, al quale possano partecipare, RFI come ente appaltante, i progettisti esecutivi aggiudicatari della gara, le imprese aggiudicatarie per l’esecuzione dei lavori e l’Amministrazione Comunale, rappresentata dal Sindaco, dal sottoscritto ed eventualmente da altro delegato del sindaco, al fine di poter di volta in volta seguire le scelte intraprese per la realizzazione di questa importante opera, soprattutto con riferimento alle zone interessate dai lavori. Questo, a nostro avviso, si rende necessario soprattutto in considerazione del fatto che l’opera avrà un’importante incidenza sull’intera città, poiché andrà ad intaccare una importante arteria stradale cittadina, al fine di riqualificarla, nella quale trovano collocazione diverse attività produttive di carattere turistico ricettivo, che rappresentano, soprattutto nei mesi estivi, un importante attrattore turistico rispetto ai comuni limitrofi ed ai turisti anche stranieri”.

“Pertanto massima – conclude Imbesi – sarà la nostra  attenzione, affinchè i lavori, che ci auguriamo possano al più presto iniziare, non incidano in modo pesante sulle attività produttive della nostra città. A tal proposito, considerato che importanti lavori dovranno essere eseguiti presso la cosiddetta variante di Cannitello, chiederemo che, soprattutto nei mesi estivi, i lavori possano riguardare maggiormente quelle aree e, per quanto possibile, solo nei mesi a cavallo tra autunno e inverno possa essere interessata la via Marina.Siamo certi che questi lavori costituiranno il definitivo cambio di passo per la nostra città, assieme alla conversione del molo in porticciolo turistico, avremo una città con un fronte mare completamente rinnovato e pronta ad accogliere un numero via via maggiore di visitatori”.

Potrebbe interessarti

Psicologia clinica, bando illegittimo: diffidata l’Asp di Reggio Calabria
Attualità
166 views
Attualità
166 views

Psicologia clinica, bando illegittimo: diffidata l’Asp di Reggio Calabria

Francesca Meduri - 30 Maggio 2020

L’Asp di Reggio Calabria bandisce un concorso interno per la direzione della struttura complessa di "psicologia clinica e prevenzione del…

VILLA. Nuvola Rossa e la lotta per la libertà: perfezionato l’acquisto dello storico centro di via Novembre
associazionismo
515 views
associazionismo
515 views

VILLA. Nuvola Rossa e la lotta per la libertà: perfezionato l’acquisto dello storico centro di via Novembre

Francesca Meduri - 29 Maggio 2020

«Finalmente possiamo annunciarlo: nei giorni scorsi abbiamo perfezionato l'acquisto dello storico Centro Socio Culturale di Villa San Giovanni (ubicato in…

Scilla, un paradiso da salvare: così l’istituto Piria trionfa al concorso di ScuolAttiva Onlus
Scilla
706 views
Scilla
706 views

Scilla, un paradiso da salvare: così l’istituto Piria trionfa al concorso di ScuolAttiva Onlus

Francesca Meduri - 29 Maggio 2020

di ASTRID FACCIOLÀ La classe terza, sezione A e B dell'Istituto Comprensivo Raffaele Piria di Scilla, è stata tra i…