Sulla Statale 18 tra Villa e Scilla “piovono” massi e rifiuti

11 Dicembre 2019
350 Views

Stampa
Restano critiche le condizioni della Statale 18 tra Santa Trada di Villa San Giovanni e Scilla. Il pericolo arriva soprattutto dai costoni rocciosi che sovrastano la strada, dai quali non è raro il distacco di grossi massi e pietre. Ma dalle alture sovrastanti l’importante arteria sono altresì frequenti smottamenti di fango e detriti, pezzi di terreni che vengono giù quasi a ogni pioggia un po’ più violenta. Gli interventi realizzati negli anni recenti non sono serviti ad eliminare del tutto la situazione di rischio. Purtroppo, attraversare la statale 18 rappresenta ancora oggi una seria minaccia per l’incolumità di pedoni e automobilisti. Basti pensare che si tratta di una strada gettonatissima dagli amanti della corsa, e continuamente attraversata da mezzi di ogni tipo. Ad aggravare lo stato dell’arteria cumuli e cumuli di spazzatura, sacchi di rifiuti spesso lanciati direttamente dai finestrini di automobili e altri mezzi. (F.M.)

Potrebbe interessarti

VILLA. Piazzale Anas, il sindaco ff Richichi spiega i motivi della rinuncia
Uncategorized
105 views
Uncategorized
105 views

VILLA. Piazzale Anas, il sindaco ff Richichi spiega i motivi della rinuncia

Francesca Meduri - 29 Gennaio 2020

VILLA SAN GIOVANNI - La lettera del sindaco facente funzioni Maria Grazia Richichi all'indirizzo di Anas parla chiaro sul perché…

Reggio C. ‘Ndrangheta, operazione contro la cosca Labate. Arresti, perquisizioni e sequestri
Cronaca
135 views
Cronaca
135 views

Reggio C. ‘Ndrangheta, operazione contro la cosca Labate. Arresti, perquisizioni e sequestri

Francesca Meduri - 29 Gennaio 2020

È in corso dalle prime ore di questa mattina una vasta operazione della Polizia di Stato, coordinata dalla Direzione Distrettuale…

Tiberio Timperi replica alle accuse: «Battuta scherzosa, la Calabria mi appartiene»
Attualità
136 views
Attualità
136 views

Tiberio Timperi replica alle accuse: «Battuta scherzosa, la Calabria mi appartiene»

Francesca Meduri - 29 Gennaio 2020

Tiberio Timperi si difende, chiarisce e si scusa dopo il vespaio di polemiche e la denuncia del Condacons per la frase…