Fermento europeo a Sant’Alessio in Aspromonte: Comune partner italiano progetto Erasmus

23 Novembre 2019
405 Views
Stampa

Fermento Europeo al Comune di Sant’Alessio in Aspromonte: sono stati presenti la scorsa settimana delegazioni di professori e rappresentanti della pubblica amministrazione provenienti da Grecia (Rodi), Romania (Arad), Serbia (Ruma) e Turchia (Tarsus) per l’avvio del progetto transnazionale “Policies for Roma Inclusive Dimension in Europe” nel quale il Comune di Sant’Alessio è partner italiano.

Il progetto è un Partenariato Strategico KA2 Erasmus+ di Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche che promuove la cooperazione tra autorità pubbliche e scolastiche a livello locale/regionale, scuole e altri soggetti del territorio. Si tratta di un progetto di cooperazione transnazionale di larga scala che offre l’opportunità alle organizzazioni attive nei settori istruzione e gioventù, a enti pubblici, organizzazioni della società civile di cooperare al fine di attuare e trasferire pratiche innovative a livello locale, regionale, nazionale ed europeo; modernizzare e rafforzare i sistemi di istruzione; sostenere effetti positivi e di lunga durata sugli organismi partecipanti, sui sistemi e sugli individui direttamente coinvolti.

Ideato e scritto dal reggino Massimiliano Strati, il progetto studia la situazione di inclusione degli studenti Rom nei sistemi scolastici e l’integrazione delle loro famiglie nelle nazioni del consorzio, nonché i problemi che si trovano ad affrontare prendendo in considerazione le esigenze dei singoli ragazzi Rom affrontandole di conseguenza, in stretta collaborazione con le famiglie, incoraggiando una maggiore partecipazione dei genitori.

I partner hanno avviato un’attività di studio che, partendo dalle politiche attuate a livello nazionale e comunitario e confrontando le reciproche esperienze, si impegna a creare e testare, durante i due anni di vita del progetto, un modello inclusivo su misura sui metodi di insegnamento e di apprendimento, inclusi i supporti di apprendimento per studenti in difficoltà e le misure per combattere l’analfabetismo. Il modello mira ad aumentare l’accesso e la qualità dell’istruzione e dell’assistenza degli studenti Rom; ridurre l’abbandono scolastico a tutti i livelli di istruzione, in stretta collaborazione con le loro famiglie.

Attraverso convegni e seminari tematici e tramite attività di analisi del folklore, miti, riti e tradizioni della comunità Rom, il progetto promuove e facilita interventi educativi, anche di carattere sperimentale, con l’obiettivo principale di contribuire all’attiva rivitalizzazione culturale e sociale della comunità Rom, combattendo i pregiudizi verso le minoranze ed evitando l’emarginazione sociale.

L’intento del progetto, afferma il sindaco Calabrò, è quello di delineare delle linee guida per un percorso innovativo, che ribalti i canoni di una interlocuzione a volte complicata tra Rom e non Rom e tra Rom ed istituzioni del nostro Paese e dei paesi partecipanti al consorzio: un cambiamento innanzitutto culturale, capillare, costante, diffuso, che coinvolga in prima persona le comunità Rom a partire dai giovani, forza molte volte inesplorata, a sua volta fonte di criticità ma anche di una grande potenzialità inespressa.

Potrebbe interessarti

Il contest fotografico “Scatti di valore” fa tappa anche a Villa San Giovanni
arte
81 views
arte
81 views

Il contest fotografico “Scatti di valore” fa tappa anche a Villa San Giovanni

Francesca Meduri - 3 Luglio 2020

Si concluderà lunedì 6 luglio la nona edizione del contest fotografico Scatti di Valore, in una simbolica staffetta attraverso le tre scuole i cui…

Cenide, chiesto il processo per 34 (anche per Siclari). Udienza preliminare il 17 luglio
Cronaca
877 views
Cronaca
877 views

Cenide, chiesto il processo per 34 (anche per Siclari). Udienza preliminare il 17 luglio

Francesca Meduri - 3 Luglio 2020

VILLA SAN GIOVANNI – Con decreto del giudice Antonino Foti è stata fissata  per il prossimo 17 luglio alle ore 9.30,…

Fiumara, l’amministrazione avvisa il consigliere fantasma e i morosi dell’acqua
Attualità
369 views
Attualità
369 views

Fiumara, l’amministrazione avvisa il consigliere fantasma e i morosi dell’acqua

Francesca Meduri - 1 Luglio 2020

FIUMARA – Temi di importantissima rilevanza per la vita gestionale dell’ente sono stati trattati durante il consiglio comunale dello scorso…