Quasi mille firme per la petizione “Stretto velenoso”

8 Giugno 2019
438 Views
Stampa

Lunedì mattina saranno già sulla scrivania del Capo dello Stato, Sergio Mattarella e su quelle del Primo Ministro, Conte, dei Ministri Di Maio, Grillo, Toninelli, Costa e del Presidente della Giunta Regionale, Mario Gerardo Oliverio, la quasi mille firme raccolte in soli 5 giorni dal lancio della petizione online, avviata per rispondere all’indifferenza con la quale vengono trattati i delicati problemi dell’attraversamento sullo Stretto e della qualità dell’ambiente dei cittadini villesi.

Le ultime vicende su questo fronte, peraltro, hanno superato la misura e dimostrano come lo sbilanciamento in favore di interessi privati necessiti di un’azione forte e di un’attenzione corale, pervicace e costante, perché spesso le Comunità, sia quella Villese che quella che ogni giorno attraversa lo Stretto, sono state tradite dalle stesse istituzioni delegate a rappresentarle.

La risposta massiccia che è venuta dal lancio della raccolta di firme, con tutte le difficoltà “patologiche” che si celano dietro qualsiasi iniziativa sul fronte dell’attraversamento, è un chiaro messaggio per i promotori e soprattutto per le stesse istituzioni e per la politica, principalmente per quei partiti e per le loro rappresentanze Parlamentari che hanno scelto di stare nel limbo e nell’ignavia.

E’ solo il primo dei passaggi di un percorso difficoltoso ma ben chiaro che segue le indicazioni deliberate dai vari Consigli Comunali del passato. La petizione, dunque, non si ferma e andrà avanti, anche perché ci ha permesso di entrare in contatto con tanti gruppi e organizzazioni anche fuori Regione che sono sensibili a questi temi ed è stata apprezzata perché tiene dentro i problemi di tutti i protagonisti dell’attraversamento, pur nella contestazione di atteggiamenti che anche inchieste giudiziarie hanno appalesato essere state sbilanciate su un solo fronte.

Finito il tempo delle riflessioni e delle proposte, è venuto il tempo dell’agire civile di fronte ai silenzi del Governo che da mesi non si degna di rispondere nemmeno alle pec dei cittadini, e di un Ente locale che ha tradito il dovere di rappresentare e difendere la Città.

D’altro canto la pronta risposta della Comunità e l’improvviso rifiorire di proteste, sebbene estemporanee e la rinascita di comitati, lascia ben sperare perché non è più tempo di occulti manovratori che mirano a dividere ogni qualvolta la comunità alzi la testa.

Ciò che stupisce di più, però, è che l’Amministrazione locale, in possesso di progetti chiari e della disponibilità della Regione Calabria, che ha espresso la propria sensibilità al tema, fornendo a suo tempo le risorse economiche per il completamento di alcune opere, rimanga a guardare ed anzi abbia palesemente osteggiato una raccolta di firme che va nella direzione della difesa di interessi diffusi e non solo dei cittadini villesi.

In questo senso sarà cura dei promotori incontrare con urgenza il Consigliere Regionale, Mimmo Battaglia, Presidente della Conferenza permanente interregionale per l’Area dello Stretto, per coinvolgere l’Istituzione Regionale su un tema così rilevante che finisce per abbracciare diversi temi, tra cui quello dell’Autorità Portuale.

Rimane chiaro il nostro obiettivo: ottenere al più presto la proroga dei fondi del Decreto Emergenza e andare speditamente alla realizzazione dell’Autoporto e la cura degli interessi delle Comunità coinvolte, contrastando qualsiasi soluzione di medio termine che reca con sé lo spettro di antichi progetti fermati dall’intervento della magistratura.

Stretto velenoso-Petizione online

Potrebbe interessarti

Il concerto di Carmen Consoli conclude l’estate reggina 2019
eventi e spettacoli
80 views
eventi e spettacoli
80 views

Il concerto di Carmen Consoli conclude l’estate reggina 2019

Francesca Meduri - 20 Settembre 2019

  Sabato 21 settembre alle 21,30 il concerto di Carmen Consoli presso piazza Indipendenza concluderà gli eventi comunali programmati per…

Reggio C. Assenteismo alla Città metropolitana, 5 cantonieri nei guai
Comunicati stampa
125 views
Comunicati stampa
125 views

Reggio C. Assenteismo alla Città metropolitana, 5 cantonieri nei guai

Francesca Meduri - 20 Settembre 2019

Polizia di Stato: Il Commissariato di P.S. di Bovalino esegue tre misure cautelari di sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio, per assenteismo, nei…

Reggio C. Droga, zona “Fata Morgana” passata al setaccio: un arresto della Polizia di Stato
Comunicati stampa
103 views
Comunicati stampa
103 views

Reggio C. Droga, zona “Fata Morgana” passata al setaccio: un arresto della Polizia di Stato

Francesca Meduri - 20 Settembre 2019

L’attività di controllo del territorio dell’Ufficio Volanti, svolti nell’ambito del protocollo operativo chiamato “Fata Morgana” che ha quale obiettivo l’intensificazione…