Enogastronomia, al “Maunì” di Villa San Giovanni serate all’insegna del gusto e della leggerezza

23 Maggio 2018
2487 Views

Stampa
di FRANCESCA MEDURI

Villa San Giovanni – Innovazione; qualità e scelta; esperienza e professionalità. È questa la ricetta vincente del “Maunì”, risto pub sito a Villa San Giovanni (RC) nella centralissima via Monsignor Bergamo (angolo via Riviera), a pochi passi dall’attività originaria, l’ex LP26 di Piazza Valsesia, rinnovata nel nome e nella location per iniziativa del suo pizzaiolo titolare Maurizio Polimeni.

All’insegna dello slogan “Mangiare è una necessità! Saper mangiare è un’arte!”, una nuova scommessa già vinta per il giovane gestore, che oggi può dirsi soddisfatto del risultato raggiunto, frutto di un mix di elementi imprescindibili: fiducia nei propri mezzi, resistenza alle difficoltà, impegno, passione, preparazione, spirito di sacrificio. Senza trascurare la voglia di mettersi in gioco cogliendo le opportunità, in termini di crescita e di visibilità, che ogni settore offre. Anche il tale direzione, Maurizio Polimeni non si è fatto mancare praticamente nulla conseguendo numerosi titoli e riconoscimenti ufficiali, tra i quali spiccano quelli di maestro pizzaiolo, di vicepresidente dell’Associazione pizzaioli calabresi, di recordman per la pizza più lunga del mondo (1299,60 mt) nel 2015 a Rende, e di pizzaiolo professionista tra i 200 migliori al mondo, elenco reso noto di recente in occasione della presentazione della guida “Pizza in world” tenutasi a Napoli.

Insomma, un nome una garanzia quello di Maurizio Polimeni e, quindi, del “Maunì”. A cominciare dalla specialità della casa, che manco a dirlo è la pizza. Di tutti i tipi e per tutti i gusti. Ma con un comune denominatore, quel segreto del mestiere che Maurizio svela con grande padronanza: «Prepariamo un impasto indiretto con biga, il cui tempo di maturazione, a temperatura controllata, va da un minimo di 48 ore a un massimo di 72 ore e la cui lievitazione, a temperatura ambiente, va da 6 a 8 ore. Per maturazione s’intende la scomposizione dei grassi, delle proteine e degli zuccheri, elementi che, grazie agli enzimi della farina, si trasformano da complessi a semplici rendendo la pizza più digeribile». È fondamentale, dunque, lo sviluppo e la produzione dell’impasto affinché una pizza, oltre che bella e gustosa, sia anche sana e leggera. Obiettivo che il “Maunì” si prefigge anche nella preparazione delle pizze cosiddette “alternative”: la pizza con impasto ai cereali, che prevede l’aggiunta di germe vitale; e, su ordinazione (tramite prenotazione), la pizza per celiaci, con un impasto senza glutine di produzione propria.

Di certo il “Maunì” è tanto altro ancora, grazie a un’offerta enogastronomica davvero innovativa e capace di prendere tutti per la gola. Un menù ricco e appetibile, con diverse varietà di pizza e tanta scelta pure per quel che concerne antipasti e stuzzichini, primi, secondi, panini, piadine, insalate e contorni.

In particolare, lo staff del “Maunì” delizia i palati di clienti nuovi e abituali con l’Hamburgheria (Chianina, Angus, maialino iberico, bufalo, cervo, pollo, vitello locale), servizio al piatto o nel panino, e con le patate (caserecce, rustiche ecc.) servite al piatto. Irresistibili pure primi e secondi come ad esempio il primo alla “Maunì” (paccheri, mortadella, pistacchi, grana) e la grigliata mista con salsiccia, involtini, hamburger di vitello e spiedino.

Pizze e altre pietanze, che i clienti consumano in un ambiente semplice e animato da un tranquillo sottofondo musicale, vengono accompagnate da birre e vini di indubbia qualità. La cantina del “Maunì” è, infatti, molto ben fornita, con un’ampia selezione di birre alla spina (bionda classica, doppio malto Faxe, Ceres Red Erik, Meantime Ipa) e in bottiglia e vini nazionali e locali. E ancora, restando in tema di drink e bevande, per l’inizio o la fine di una serata il “Maunì” propone ai propri ospiti esplosioni di sapori e di colori con cocktail e chupiti davvero imperdibili!

In un contesto vivace ma rassicurante, il locale di Maurizio Polimeni offre tutti i presupposti per piacevoli serate in compagnia, tra un boccone di ottimo cibo e un sorso di vino o birra di rinomato prestigio. Magari davanti a una partita di calcio, servizio che il “Maunì” mette a disposizione dei propri clienti nel fine settimana e non solo. Il risto pub è aperto tutti i giorni a cena, tranne il martedì. Nessuna chiusura settimanale, invece, nel prossimo mese di agosto.

Per info e prenotazioni: 346 9682165.

Social: https://www.facebook.com/maunipizzaeristopub/

 

Potrebbe interessarti

Coronavirus, a Piale i due nuovi casi di coronavirus
Attualità
397 views
Attualità
397 views

Coronavirus, a Piale i due nuovi casi di coronavirus

Francesca Meduri - 20 Ottobre 2020

VILLA SAN GIOVANNI - Con un post ufficiale su Facebook l'amministrazione comunale fornisce ulteriori dettagli sui due nuoci casi di…

Coronavirus a Campo Calabro, ordinanze di quarantena e via ai tamponi
Attualità
191 views
Attualità
191 views

Coronavirus a Campo Calabro, ordinanze di quarantena e via ai tamponi

Francesca Meduri - 20 Ottobre 2020

  L’Amministrazione comunale di Campo Calabro comunica  «che come peraltro già anticipato con ordinanza n.79 del 18 u.s.  un dipendente…

Coronavirus, 2 nuovi casi a Villa San Giovanni
Attualità
1002 views
Attualità
1002 views

Coronavirus, 2 nuovi casi a Villa San Giovanni

Francesca Meduri - 20 Ottobre 2020

VILLA SAN GIOVANNI - Salgono a 10 i casi di coronavirus a Villa San Giovanni, in questa seconda ondata della…