Mobilità nello Stretto, il M5S: «Serve un nuovo patto tra le città»

19 Maggio 2018
872 Views
Stampa

«È arrivato il momento di assicurare a tutti i cittadini dell’Area dello Stretto gli inalienabili diritti alla salute e alla circolazione». È quanto affermano la deputata del M5S Federica Dieni e la consigliera comunale di Villa San Giovanni Milena Gioè.
«È inaccettabile – aggiungono le due portavoce del Movimento – che all’interno della Città metropolitana di Reggio Calabria ci possano essere differenze tra i cittadini e, soprattutto, malati di serie A e malati di serie B. Il fatto di avere la residenza a Villa anziché a Reggio o a Messina non può giustificare una disparità di trattamento tra le persone. La continuità territoriale va garantita allo stesso modo, a prescindere dal luogo di residenza. Non è più tollerabile che un malato di Reggio non abbia alcuna agevolazione per l’attraversamento, mentre uno di Villa sì. È necessario ripristinare il principio di uguaglianza e parità di diritti per tutti. Purtroppo, però, finora le cose non sono andate in questa direzione».

«In passato – continuano Dieni e Gioè –, abbiamo chiesto più trasparenza sulle procedure di consegna dei biglietti agevolati forniti dal Comune di Villa al prezzo di 20 euro. Molte persone, tuttavia, ancora non riescono a beneficiarne ed è dunque doveroso stabilire dei criteri guida validi per tutti, nonché una rendicontazione nella gestione di questi tagliandi».
«Per migliorare la situazione e i collegamenti nell’Area – proseguono le due esponenti del Movimento –, dobbiamo pensare in grande, nell’ottica di una conurbazione dello Stretto in cui i cittadini abbiano gli stessi diritti. I rappresentanti istituzionali di Reggio, Villa e Messina devono sedere al tavolo con le società di trasporto marittimo per dare finalmente voce a un disagio che non può essere più tollerato. Dobbiamo rendere effettivo il diritto alla salute e alla continuità territoriale e, per questa ragione, non è più rinviabile un’intesa tra tutte le città dello Stretto che, finalmente, dovranno discutere di forme, tempi e modi per assicurare una volta per tutte quella libertà di circolazione che fino a ora è stata negata, soprattutto per via dell’assenza di tariffe agevolate per residenti e di esenzioni per i malati gravi».
«Ecco perché – concludono Dieni e Gioè – auspichiamo che possa nascere al più presto una nuova sinergia tra le città dello Stretto, dove il diritto alla mobilità sia davvero uguale per tutti».

Potrebbe interessarti

Coronavirus a Reggio Calabria, aumentano i ricoveri al Gom
Attualità
211 views
Attualità
211 views

Coronavirus a Reggio Calabria, aumentano i ricoveri al Gom

Francesca Meduri - 29 Ottobre 2020

La Direzione Aziendale del G.O.M. “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria comunica che nella giornata di oggi sono stati sottoposti…

VILLA. Forte scossa di terremoto
Uncategorized
2371 views
Uncategorized
2371 views

VILLA. Forte scossa di terremoto

Francesca Meduri - 29 Ottobre 2020

Forte scossa di terremoto poco fa in riva allo Stretto, avvertita a Villa San Giovanni e non solo.

Coronavirus a Villa San Giovanni, nuovo avviso per buoni spesa
comunicazioni di servizio
425 views
comunicazioni di servizio
425 views

Coronavirus a Villa San Giovanni, nuovo avviso per buoni spesa

Francesca Meduri - 28 Ottobre 2020

  REPORT INFORMATIVO DEL COMUNE DI VILLA SAN GIOVANNI SUI BUONI SPESA RELATIVI ALLA MISURE DI SOSTEGNO E SOLIDARIETÀ IN…