VILLA SAN GIOVANNI. Degrado all’ingresso della città, tra verde trascurato e rifiuti

19 Aprile 2018
961 Views
Stampa

VILLA SAN GIOVANNI  – La bretella d’accesso agli imbarchi di Villa San Giovanni e un po’ tutta la zona circostante non rappresentano di certo un bel biglietto da visita per turisti e passanti. Al momento il problema principale sembra il verde pubblico, che avrebbe bisogno di interventi di tagliatura, potatura, annaffiamento e sistemazione. Fiori, piante e alberi infatti non appaiono in ordine, sono secchi, ingialliti e visibilmente danneggiati. E sono ulteriormente deturpati da erbacce incolte. Peccato. Perché in un’area dove il continuo transito dei mezzi inquina e rende l’aria irrespirabile, sarebbe più che mai fondamentale la presenza di un polmone verde ben curato. Evidentemente, negli ultimissimi tempi così non è stato e quindi si è venuta a creare una situazione di degrado che non rende onore a una città la cui porta d’ingresso, spesso e volentieri, è costituita proprio dalla zona in questione. Le aiuole, o comunque gli spazi che ospitano alberi e piante, reclamano acqua e pulizia. Sì, pulizia. Perché non è solo un problema di rami e foglie secchi. Un’altra criticità è infatti rappresentata dagli immancabili rifiuti, che i soliti incivili  non si fanno problemi ad abbandonare nelle recinzioni verdi attigue alla via Zanotti Bianco. Ma questo è un problema vecchio, di cui si è detto e ridetto. L’incivile di turno si sente legittimato a gettare i propri scarti ovunque, anche e soprattutto  perché libero di farlo a causa dell’ insufficienza di controlli e di attrezzature ad hoc. Tornando all’odierna situazione, non resta che auspicare un pronto intervento al fine di rendere l’area decorosa tanto dal punto di vista estetico quanto dal punto di vista dell’igiene e della salute pubblica. Le temperature  cominciano a salire e, adesso più che mai, erbacce e rifiuti rappresentano un ricettacolo perfetto per parassiti di ogni genere e topi. Per promuovere il turismo basterebbe intanto attivarsi per una città più pulita e più civile. A che serve annunciare le cose straordinarie mentre non si riesce, almeno non sempre, a garantire quelle ordinarie?

fra.me.

Potrebbe interessarti

Il contest fotografico “Scatti di valore” fa tappa anche a Villa San Giovanni
arte
87 views
arte
87 views

Il contest fotografico “Scatti di valore” fa tappa anche a Villa San Giovanni

Francesca Meduri - 3 Luglio 2020

Si concluderà lunedì 6 luglio la nona edizione del contest fotografico Scatti di Valore, in una simbolica staffetta attraverso le tre scuole i cui…

Cenide, chiesto il processo per 34 (anche per Siclari). Udienza preliminare il 17 luglio
Cronaca
916 views
Cronaca
916 views

Cenide, chiesto il processo per 34 (anche per Siclari). Udienza preliminare il 17 luglio

Francesca Meduri - 3 Luglio 2020

VILLA SAN GIOVANNI – Con decreto del giudice Antonino Foti è stata fissata  per il prossimo 17 luglio alle ore 9.30,…

Fiumara, l’amministrazione avvisa il consigliere fantasma e i morosi dell’acqua
Attualità
373 views
Attualità
373 views

Fiumara, l’amministrazione avvisa il consigliere fantasma e i morosi dell’acqua

Francesca Meduri - 1 Luglio 2020

FIUMARA – Temi di importantissima rilevanza per la vita gestionale dell’ente sono stati trattati durante il consiglio comunale dello scorso…