VILLA SAN GIOVANNI. Legalità e sicurezza in ambito ferroviario, lezione della Polfer agli alunni del “Comprensivo”

12 Aprile 2018
1077 Views
Stampa

VILLA SAN GIOVANNI – Nei giorni scorsi, presso l’Aula Magna del’Istituto Comprensivo “ Giovanni XXIII “, gli operatori specializzati del Compartimento della  Polfer, hanno incontrato gli alunni di classe seconda  della Scuola Secondaria di primo grado “ Rocco Caminiti”.

L’incontro rientra nella fase realizzativa del progetto  di educazione alla legalità, in ambito ferroviario,“ Train… to be cool ”, promosso dalla Polizia Ferroviaria, operante nell’ambito del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico della Calabria, rappresentato dalla dott.ssa Franca Falduto, che ha seguito personalmente e con dedizione la sua realizzazione.

 Il suddetto progetto, rivolto agli studenti delle scuole medie di primo e secondo grado, è indirizzato a stimolare, nei giovani, la consapevolezza dei rischi presenti nello scenario ferroviario, diffondendo, tra di loro, la cultura della legalità e della sicurezza, sensibilizzandoli ad adottare comportamenti  corretti  e responsabili.

Estrema disponibilità all’iniziativa e particolare attenzione alle tematiche trattate, sono state dimostrate anche dal Dirigente Scolastico Grazia Maria Trecroci, dell’Istituto visitato, che ha fornito un validissimo supporto, consentendone la realizzazione,  in un contesto fortemente produttivo.

Durante il meeting, dopo l’ intervento della del Dirigente Grazia Maria Trecroci ,  si è creato un canale di comunicazione diretto tra gli studenti e  gli Assistenti Capo della Polizia di Stato, Pisani Marco e Pisano Salvatore,che hanno illustrato i comportamenti corretti da assumere negli spazi ferroviari, nonché gli effetti derivanti dal porre in essere atti irresponsabili, mettendo in evidenza aspetti e problematiche di rischio nell’ambito ferroviario per lo più sconosciuti e sottovalutati. Inoltre ,sono stati illustrati i compiti di azione preventiva e di intervento operativo, per la sicurezza e protezione del cittadino, della Polizia Ferroviaria, quale “ specialità “ della Polizia di Stato, proponendo agli allievi un approccio, diverso dall’ordinario, con questa dimensione istituzionale.

 Le tematiche affrontate non sono state trattate dal punto di vista sanzionatorio ma con la finalità di trasmettere consapevolezza ai ragazzi delle conseguenze che le azioni hanno sulla propria e altrui incolumità.

La proiezione di filmati, alcuni dei quali realizzati da studenti, ha contribuito a semplificare la spiegazione e comprensione dei fattori di rischio evidenziati.

L’interesse e il coinvolgimento attivo, nelle problematiche esposte, degli allievi presenti sono stati una conferma dell’efficace riuscita di quanto proposto.

                                                                                                                              Carolina Arena

Potrebbe interessarti

Coronavirus a Villa San Giovanni, verso la chiusura delle zone a rischio assembramenti
Attualità
973 views
Attualità
973 views

Coronavirus a Villa San Giovanni, verso la chiusura delle zone a rischio assembramenti

Francesca Meduri - 25 Ottobre 2020

VILLA SAN GIOVANNI - «Due nuovi casi ed uno in attesa di conferma. Un caso è riconducibile alla clinica Nova…

Campo Calabro. Nessun nuovo positivo tra impiegati e amministratori
Uncategorized
282 views
Uncategorized
282 views

Campo Calabro. Nessun nuovo positivo tra impiegati e amministratori

Consolata Maesano - 25 Ottobre 2020

CAMPO CALABRO - In questa piovosa domenica mattina la comunità del paesino che fa da balcone in riva allo Stretto…

VILLA. Due nuovi casi di coronavirus, più un terzo da confermare
Attualità
1065 views
Attualità
1065 views

VILLA. Due nuovi casi di coronavirus, più un terzo da confermare

Francesca Meduri - 24 Ottobre 2020

VILLA SAN GIOVANNI - Altri due casi  di coronavirus a Villa San Giovanni, più un terzo da confermare. Uno dei…