Notte di fuoco a Villa San Giovanni: in fiamme due auto, uno scooter e la facciata di un palazzo

11 Aprile 2018
5415 Views
Stampa

di FRANCESCA MEDURI

VILLA SAN GIOVANNI – Molta paura ma per fortuna nessuna conseguenza grave, almeno per la pubblica e privata incolumità: è il bilancio del grosso incendio divampato nella notte scorsa nel popoloso quartiere di Pezzo, pare per cause non dolose. Ad andare in fiamme due auto, uno scooter e la facciata del palazzo di fronte al quale i tre mezzi erano parcheggiati, in una traversa di via La Volta. Tre mezzi distrutti, al contrario della facciata che se la caverà con un piccolo restyling. Il fatto si è verificato poco dopo la mezzanotte, mentre la proprietaria di una delle automobili, Valeria Casciano, titolare di una piccola attività commerciale sulla via Rocco La Russa, si accingeva a rincasare dopo essere scesa dalla propria macchina e aver aperto il portone d’ingresso. Nemmeno il tempo di salire tutte le scale che la donna, udendo uno scoppio improvviso proveniente proprio dalla sua automobile, è stata costretta a precipitarsi di nuovo giù. Terribile la scena che le si è presentata davanti: in un attimo lo scoppio ha lasciato spazio al fuoco e, nel giro di pochi minuti, dall’autovettura della donna le fiamme si sono estese alla macchina  e allo scooter del fratello e alla facciata dell’edificio ospitante le rispettive abitazioni. Veri e propri momenti di panico per la donna e i familiari che, nell’attesa dell’intervento dei vigili del fuoco e delle forze dell’ordine, prontamente allertati, sono riusciti in qualche modo a evitare ulteriori danni a cose e persone. Arrivati sul posto i pompieri hanno provveduto a spegnere il vasto incendio per poi effettuare gli accertamenti del caso. Nel frattempo, sono giunti anche i carabinieri della Compagnia cittadina che hanno avviato le indagini sull’accaduto. Indagini che, pur restando in corso di accertamento, sembrerebbero privilegiare la pista dell’incendio accidentale, probabilmente dovuto a un corto circuito al motore dell’auto della donna. Su ciò è la stessa Valeria Casciano a non manifestare dubbi, confessando che la sua auto le aveva dato avvisaglia di qualche problema. A confermare questa tesi sarebbe il mancato ritrovamento, da parte dei vigili del fuoco, di tracce di fluidi infiammabili. Resta, tuttavia, alta l’attenzione in una città dove, anche di recente, troppe notti di fuoco hanno impedito di dormire sonni tranquilli.

 

Potrebbe interessarti

Coronavirus in Calabria, 187 nuovi casi (+ 65 a Reggio e provincia)
Attualità
133 views
Attualità
133 views

Coronavirus in Calabria, 187 nuovi casi (+ 65 a Reggio e provincia)

Francesca Meduri - 22 Ottobre 2020

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 246.034 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 248.178 (allo stesso…

Coronavirus a Villa, 2 nuovi positivi alla clinica “Nova Salus”. 5 contagiati in tutto
Attualità
341 views
Attualità
341 views

Coronavirus a Villa, 2 nuovi positivi alla clinica “Nova Salus”. 5 contagiati in tutto

Francesca Meduri - 22 Ottobre 2020

VILLA SAN GIOVANNI - Altri due anziani ricoverati alla clinica "Nova Salus" di Cannitello sono risultati positivi al Covid-19. In…

VILLA. Due pazienti e un dipendente positivi alla “Nova Salus”. La direzione della clinica rassicura
Attualità
446 views
Attualità
446 views

VILLA. Due pazienti e un dipendente positivi alla “Nova Salus”. La direzione della clinica rassicura

Francesca Meduri - 21 Ottobre 2020

L'amministrazione giudiziaria e la direzione sanitaria del centro di riabilitazione "Nova Salus", sito in Cannitello di Villa San Giovanni, comunica…