Cannitello si mobilita nuovamente per la stazione ferroviaria. Locali in vendita? Cittadini in allarme

22 Marzo 2018
1389 Views
Stampa

di DOMENICO CRIMI

VILLA SAN GIOVANNI – Una delegazione di cittadini della popolosa e importante frazione della città di Villa San Giovanni e  cioè di Cannitello è venuta a trovarci perché allarmata dalla notizia circolata in questi giorni della  possibile vendita della Stazione ferroviaria di Cannitello.  Un nostro servizio del 28 giugno 2016 evidenziava l’importanza   per la cittadina villese del ripristino della fermata per ritornare a offrire ai cittadini un servizio importante sia per la mobilità per gli studenti sia per il turismo balneare estivo ed anche per tutti i cittadini. Nel mese scorso è circolata la notizia che  le Ferrovie sono intenzionate a  vendere a privati cittadini i locali della stazione che fra l’altro erano stati di recente restaurati. I cittadini cannitellesi, guidati  dal presidente  del circolo locale “Caccia e pesca” Salvatore Pardeo, si erano già messi in allarme ed avevano chiesto l’intervento del Commissario prefettizio dottore Saladino,  pregandolo di inviare una sua missiva alla Regione Calabria. Ora che ha ripreso la sua attività l’Amministrazione comunale cittadina richiedono un sollecito intervento al sindaco facente funzioni dottoressa Mariagrazia Richichi. La notizia della probabile vendita non è infondata ed è pervenuta al Signor Pardeo, ex ferroviere, dal suo ex ambiente di Lavoro. Pertanto è necessario che si mobiliti la politica cittadina nei confronti della politica regionale, tenuto anche conto che un intervento politico recente ha fatto si che venissero ripristinate le stazioni ferroviarie da tempo chiuse ma già molto attive fra Villa San Giovanni e Reggio Calabria ed utilissime per la mobilità di studenti e cittadini per e da Reggio Calabria. I cittadini villesi hanno le stesse esigenze di quei cittadini reggini sia per motivi di studio e di lavoro di figli e non. La stazione villese di Cannitello offriva anche un utile servizio a studenti e lavoratori in mobilità verso Gioa Tauro. Pertanto essi  sollecitano  un puntuale intervento delle autorità comunali villesi oggi nuovamente in servizio ed auspicano anche un gradito intervento dell’autorità nazionale recentemente eletta e cioè il senatore Marco Siclari.

Potrebbe interessarti

VILLA. Due nuovi casi di coronavirus, più un terzo da confermare
Attualità
932 views
Attualità
932 views

VILLA. Due nuovi casi di coronavirus, più un terzo da confermare

Francesca Meduri - 24 Ottobre 2020

VILLA SAN GIOVANNI - Altri due casi  di coronavirus a Villa San Giovanni, più un terzo da confermare. Uno dei…

VILLA. Sedicenne positivo al covid: è il 15esimo caso in città
Attualità
1655 views
Attualità
1655 views

VILLA. Sedicenne positivo al covid: è il 15esimo caso in città

Francesca Meduri - 23 Ottobre 2020

VILLA SAN GIOVANNI - 15esimo caso di covid in città, inclusi quelli che si sono verificati alla clinica "Nova Salus"…

Coronavirus in Calabria, 187 nuovi casi (+ 65 a Reggio e provincia)
Attualità
244 views
Attualità
244 views

Coronavirus in Calabria, 187 nuovi casi (+ 65 a Reggio e provincia)

Francesca Meduri - 22 Ottobre 2020

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 246.034 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 248.178 (allo stesso…