VILLA SAN GIOVANNI. Pane dello Stretto, un marchio per valorizzarlo e promuoverlo: ecco il progetto

19 Ottobre 2016
593 Views

Stampa
di CONSOLATA MAESANO

VILLA SAN GIOVANNI – La sala consiliare di Villa San Giovanni è stata, nel pomeriggio di ieri, teatro della presentazione del nuovo marchio “Area dello Stretto”: una pregiatissima qualifica enogastronomica, finalizzata alla promozione delle tipicità locali.
Il progetto nasce dalla sinergia tra l’Accademia delle imprese europea, il progetto CESP (Centri Espositivi Sviluppo e Promozione) e l’amministrazione comunale di Villa San giovanni, rappresentata dal consigliere delegato alle attività produttive Pietro Caminiti.
“Il primo prodotto selezionato dal progetto è il pane dello stretto, che diventa così un prodotto identitario locale d’eccellenza nella zona di Reggio Calabria e Messina”- ha spiegato Caminiti. “Sono stati selezionati sei panifici: quattro reggini e due villesi. L’amministrazione comunale villese ha immediatamente dimostrato interesse per il progetto: dopo l’adesione a febbraio, è seguita a luglio l’approvazione del regolamento. L’iter è stato veloce perché siamo fermamente convinti che la promozione territoriale sia imprescindibile da quella dei prodotti locali, che sono numerosi e di qualità”.
Entusiasta anche Giuseppe Ariobazzani, fondatore e presidente dell’Accademia delle imprese: “L’obiettivo da non perdere di vista è il fare rete, il creare una sinergia tra i prodotti e le istituzioni. La collaborazione è imprescindibile per la valorizzazione del prodotto e per la sua proiezione in ottica extraterritoriale. Si pensi ai riusciti precedenti del marchio dell’area grecanica e di Monte contessa”.
Letizia Longo, responsabile marketing del progetto, è entrata nel dettaglio delle fasi promozionali: “L’affermazione del brand avrà due proiezioni: sia in che out. La prima sarà interna al territorio e punterà alla collaborazione su più fronti tra istituzioni e produttori; mentre quella esterna si concentrerà dal turismo. Esso è imprescindibile dalla cultura identitaria della zona e sfruttando quest’ultima si creerebbero nuovi flussi turistici, in grado di dare al luogo proiezione internazionale”.
Testimonianza particolarmente significativa della volontà cooperativa la presenza dei sindaci dello Stretto: il primo cittadino di San Roberto Roberto Vizzari, il collega di Calanna Domenico Romeo, il sindaco di Fiumara Stefano Repaci, il sindaco di Sant’Alessio Stefano Calabrò e naturalmente il sindaco di Villa San Giovanni Antonio Messina, che ha dichiarato:  “E’ dovere delle istituzioni e della politica sostenere costantemente il tessuto economico locale”.
Concordi anche i suoi colleghi: “L’identità territoriale è una risorsa preziosissima, senza la quale è inconcepibile la promozione territoriale e l’attrazione turistica”- ha dichiarato Vizzari.

Potrebbe interessarti

Reggio C. Sbloccata dotazione aggiuntiva carburante agricolo
Attualità
37 views
Attualità
37 views

Reggio C. Sbloccata dotazione aggiuntiva carburante agricolo

Francesca Meduri - 14 Ottobre 2019

Importante risultato conseguito dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria a beneficio degli agricoltori del territorio, grazie alla mediazione del Consigliere metropolitano,…

Nuovi sbarchi di migranti in provincia di Reggio Calabria
Attualità
44 views
Attualità
44 views

Nuovi sbarchi di migranti in provincia di Reggio Calabria

Francesca Meduri - 14 Ottobre 2019

Nelle prime ore della mattinata odierna, si sono registrati due sbarchi sulla costa ionica reggina, coordinati dalla Prefettura. Poco dopo…

Santo Stefano. Protezione Civile e Comune in piazza per la campagna “Io non rischio”
Attualità
80 views
Attualità
80 views

Santo Stefano. Protezione Civile e Comune in piazza per la campagna “Io non rischio”

Francesca Meduri - 13 Ottobre 2019

COMUNICATO STAMPA RISORSA COMUNE SANTO STEFANO IN ASPROMONTE: Il volontariato di Protezione civile e le Istituzioni comunali si impegnano insieme…