VILLA SAN GIOVANNI. Pane dello Stretto, un marchio per valorizzarlo e promuoverlo: ecco il progetto

19 Ottobre 2016
682 Views

Stampa
di CONSOLATA MAESANO

VILLA SAN GIOVANNI – La sala consiliare di Villa San Giovanni è stata, nel pomeriggio di ieri, teatro della presentazione del nuovo marchio “Area dello Stretto”: una pregiatissima qualifica enogastronomica, finalizzata alla promozione delle tipicità locali.
Il progetto nasce dalla sinergia tra l’Accademia delle imprese europea, il progetto CESP (Centri Espositivi Sviluppo e Promozione) e l’amministrazione comunale di Villa San giovanni, rappresentata dal consigliere delegato alle attività produttive Pietro Caminiti.
“Il primo prodotto selezionato dal progetto è il pane dello stretto, che diventa così un prodotto identitario locale d’eccellenza nella zona di Reggio Calabria e Messina”- ha spiegato Caminiti. “Sono stati selezionati sei panifici: quattro reggini e due villesi. L’amministrazione comunale villese ha immediatamente dimostrato interesse per il progetto: dopo l’adesione a febbraio, è seguita a luglio l’approvazione del regolamento. L’iter è stato veloce perché siamo fermamente convinti che la promozione territoriale sia imprescindibile da quella dei prodotti locali, che sono numerosi e di qualità”.
Entusiasta anche Giuseppe Ariobazzani, fondatore e presidente dell’Accademia delle imprese: “L’obiettivo da non perdere di vista è il fare rete, il creare una sinergia tra i prodotti e le istituzioni. La collaborazione è imprescindibile per la valorizzazione del prodotto e per la sua proiezione in ottica extraterritoriale. Si pensi ai riusciti precedenti del marchio dell’area grecanica e di Monte contessa”.
Letizia Longo, responsabile marketing del progetto, è entrata nel dettaglio delle fasi promozionali: “L’affermazione del brand avrà due proiezioni: sia in che out. La prima sarà interna al territorio e punterà alla collaborazione su più fronti tra istituzioni e produttori; mentre quella esterna si concentrerà dal turismo. Esso è imprescindibile dalla cultura identitaria della zona e sfruttando quest’ultima si creerebbero nuovi flussi turistici, in grado di dare al luogo proiezione internazionale”.
Testimonianza particolarmente significativa della volontà cooperativa la presenza dei sindaci dello Stretto: il primo cittadino di San Roberto Roberto Vizzari, il collega di Calanna Domenico Romeo, il sindaco di Fiumara Stefano Repaci, il sindaco di Sant’Alessio Stefano Calabrò e naturalmente il sindaco di Villa San Giovanni Antonio Messina, che ha dichiarato:  “E’ dovere delle istituzioni e della politica sostenere costantemente il tessuto economico locale”.
Concordi anche i suoi colleghi: “L’identità territoriale è una risorsa preziosissima, senza la quale è inconcepibile la promozione territoriale e l’attrazione turistica”- ha dichiarato Vizzari.

Potrebbe interessarti

VILLA. L’erosione costiera “sblocca” il Consiglio: ok unanime su emergenza e risarcimento danni
Attualità
119 views
Attualità
119 views

VILLA. L’erosione costiera “sblocca” il Consiglio: ok unanime su emergenza e risarcimento danni

Francesca Meduri - 28 Febbraio 2020

VILLA SAN GIOVANNI - Il problema dell'erosione costiera approda nuovamente in consiglio comunale, nell'occasione aperto, e ne esce con un…

VILLA. Pd, Impegno in Comune e M5S disertano il consiglio: “Un immobilismo colpevole pesa come un macigno sull’amministrazione”
Attualità
635 views
Attualità
635 views

VILLA. Pd, Impegno in Comune e M5S disertano il consiglio: “Un immobilismo colpevole pesa come un macigno sull’amministrazione”

Francesca Meduri - 27 Febbraio 2020

VILLA SAN GIOVANNI - I gruppi di minoranza PD, Impegno in Comune e Movimento 5 Stelle non partecipano alla prima convocazione…

VILLA. La crisi politica in aula: si dimettono i consiglieri di “Riscatto Civile”
Attualità
1344 views
Attualità
1344 views

VILLA. La crisi politica in aula: si dimettono i consiglieri di “Riscatto Civile”

Francesca Meduri - 27 Febbraio 2020

Villa San Giovanni - Con PD, M5S e Impegno Comune presenti in aula solo per una comunicazione alla stampa prima…