Villa S. Giovanni, allo Stadio successo ed allegria per il Primo Memorial “Michele Petrantoni”

11 agosto 2013
137 Views

Stampa

“Voglio però ricordarti com’eri, pensare che ancora vivi, voglio pensare che ancora mi ascolti e che come allora sorridi”. E’ una frase tratta da ‘Canzone per un’amica’ uno degli slogan scelto dai familiari di Michele Petrantoni, Ispettore superiore nel Corpo Forestale dello Stato stroncato un anno fa da una malattia incurabile, al quale è stato dedicato il Primo Memorial di calcio ad egli intitolato e svoltosi ieri presso lo stadio di Villa San Giovanni.

Pioggia e fulmini non hanno scoraggiato gli uomini del Corpo Forestale, ovvero i colleghi di Michele, ed i membri della fraternità dell’Immacolata di Bagnara i quali, insieme ai componenti del gruppo famiglia di Cannitello, si sono impegnati a sfidarsi a colpi di palla per ricordare, ad un anno dalla scomparsa, l’amico Michele. Il ricavato della partita è stato destinato alla realizzazione della Cittadella dell’Immacolata che ha sede a Bagnara ed accoglie pellegrini e fedeli: lì presto sorgerà anche un Hospice dedicato ai malati terminali.

“Un anno fa, a 48 anni, Michele è partito per il cielo. Noi cristiani infatti non diciamo che si muore! – ha dichiarato Padre Antonio Carfì, parroco della chiesa Maria SS di Porto Salvo in Cannitello – Quando si ama bastano poche parole per ricordare un uomo come Michele. Era un amico, una persona vera, un galantuomo ed un fratello. La sofferenza quando è vissuta nella preghiera unisce”.

Ha introdotto con queste parole la serata, Padre Antonio che ha poi ceduto la parola a Martina e Carlotta, le figlie dell’Ispettore Petrantoni.

“Abbiamo scelto come slogan una frase di una canzone di Guccini – spiega Martina -poiché in questo brano scritto dopo aver perso una cara amica, Guccini si domanda anche a cosa è servito vivere, amare, soffrire se presto ‘hai dovuto partire’. In fondo anche noi ci siamo chiesti la stessa cosa. Abbiamo pianto, urlato e ci siamo arrabbiati. Ma non abbiamo trovato risposte. Abbiamo trovato molto di più ovvero la consapevolezza di aver avuto un padre, un amico, un marito che pochi possono vantare di aver avuto”.

Dunque basta con i ‘perché’ per lasciare spazio al ricordo di Michele non “una persona che non c’è più – ricorda Martina – ma un uomo straordinario che ha vissuto pienamente la sua vita”.

Poi Carlotta ha introdotto un video tributo al papà in cui “vogliamo farvi vedere quella che è stata la nostra quotidianità con lui, le nostre feste, il suo impegno nel lavoro, le sue passioni e soprattutto i suoi bellissimi sorrisi che per tutta la nostra vita ci accompagneranno.” Nonostante la pioggia battente, il fischio del portiere dà avvio a quella che sarà una partita allegra, con spalti pieni di gente entusiasta per l’iniziativa.

L’ispettore Petrantoni, sempre attivo nel sociale ed in particolare vicino ad alcune comunità religiose tra le quali quella parrocchiale di Maria SS Porto Salvo di Cannitello ed alla fraternità dell’Immacolata di Bagnara Calabra, è stato ricordato anche dai rappresentanti del comune di Villa che ha patrocinato l’evento.

“E’ bene in una società civile ricordare una persona che merita come lui” ha asserito l’assessore allo sport, cultura e spettacolo, Giovanni Siclari, intenzionato ad inserire nel cartellone della prossima stagione estiva il 2° Memorial Petrantoni come manifestazione di interesse pubblico.

“Siamo orgoglioso di averlo conosciuto – ha poi aggiunto il vice sindaco di Villa, Antonio Messina –un uomo per bene, devoto alla famiglia, ottimo lavoratore e persona splendida”. Il grazie poi al comandante regionale del corpo forestale, Giuseppe Graziano, al comandante Gerardo Pontecorvo, alla dottoressa Maria Forgione e ad i membri della Fraternità dell’Immacolata “ che ci hanno aiutato – dice la moglie di Michele, Costanza- ad affrontare la malattia di Michele indissolubilmente legato a loro da riporre in essi, pur sapendo di non potercela fare, un’immensa fiducia”.

“Una partita per ricordare quell’uomo – ha concluso Padre Antonio – che portiamo con noi nel cuore ogni giorno certi che lui dal cielo continui a gioire con il suo inconfondibile sorriso. Ciao Michele!”.

Potrebbe interessarti

VILLA SAN GIOVANNI. Nuovo ricorso contro Siclari, Idv: «Chi ha paura del rispetto delle regole?»
Attualità
274 views
Attualità
274 views

VILLA SAN GIOVANNI. Nuovo ricorso contro Siclari, Idv: «Chi ha paura del rispetto delle regole?»

Francesca Meduri - 25 aprile 2018

IDV: «CHI HA PAURA DEL RISPETTO DELLE REGOLE?» Villa San Giovanni - Di seguito il comunicato stampa di Idv-Villa San…

VILLA. Tentato omicidio davanti alla scuola, la ricostruzione completa dei fatti e tutti i ragazzi coinvolti
Comunicati stampa
1738 views
Comunicati stampa
1738 views

VILLA. Tentato omicidio davanti alla scuola, la ricostruzione completa dei fatti e tutti i ragazzi coinvolti

Francesca Meduri - 24 aprile 2018

Di seguito il comunicato dei Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria: Nelle prime ore del 24 aprile 2018, i…

VILLA. Ragazzo accoltellato, fermato studente albanese di 20 anni. Denunciati altri giovani
Cronaca
1550 views
Cronaca
1550 views

VILLA. Ragazzo accoltellato, fermato studente albanese di 20 anni. Denunciati altri giovani

Francesca Meduri - 24 aprile 2018

Villa San Giovanni -C'è un provvedimento di fermo di indiziato di delitto per l'accoltellamento di G.N., avvenuto ieri mattina a…