Legalitàlia, il monito del pm nazionale antimafia De Lucia: «Calabria, rialzati!»

11 agosto 2013
116 Views
Stampa

Sferlazza - De Lucia - PecoraVILLA SAN GIOVANNI –  «Calabria, rialzati! Sei una terra meravigliosa, e non puoi continuare a cadere sotto i colpi del crimine organizzato. Non lo meriti! E’ un tuo dovere non piegarti alla prepotenza mafiosa. Puoi farcela. Prendi ad esempio l’azione di uomini come Antonino Scopelliti, il “giudice solo” che ancora non ha avuto giustizia!».

Si fondono in una sintesi unica, tra parole di incoraggiamento, di fiducia e di risalto della necessità di un’etica umana e professionale, gli interventi di Ottavio Sferlazza e di Maurizio De Lucia nel corso del secondo meeting di “Legalitàlia”, ieri mattina nella sede della Delegazione municipale di Cannitello all’indomani del maltempo che ha causato il crollo della scenografia del palco della manifestazione.

Nei loro rispettivi ruoli di procuratore aggiunto Dda Reggio e di sostituto procuratore Dna,  Sferlazza e De Lucia parlano col cuore alla platea che hanno di fronte, giovani impegnati nell’associazionismo antimafia.

A stimolare i loro discorsi è il giornalista Aldo Pecora, presidente del Movimento “Ammazzateci tutti”, promotore di “Legalitàlia” con la Fondazione “Antonino Scopelliti” guidata dalla figlia del compianto magistrato calabrese, Rosanna, seduta in prima fila con gli amministratori villesi capitanati dal sindaco Rocco La Valle.

Richiamando lo slogan “legalità è memoria, per non dimenticare”, Pecora porta all’attenzione dei due prestigiosi ospiti la definizione di “giudice solo”, così come si considerava  Scopelliti. Il primo a pronunciarsi in merito è il siciliano Sferlazza, e lo fa con una premessa che lascia aperta la speranza: «E’ doloroso vedere che il delitto Scopelliti è ancora impunito. Sicuramente c’è l’impegno morale e professionale per poter fare luce su un fatto così complesso, ma non aggiungo altro. Penso che un giudice sia solo per definizione – aggiunge Sferlazza – molto di più rispetto a un pubblico ministero. La solitudine di un giudice – puntualizza – è l’angoscia del decidere, perché non si decide mai a cuor leggero! Un compito bello ed esaltante, ma che ti segna. La principale virtù del magistrato, oltre alla discrezione  – conclude Sferlazza – è il dubbio!».

Prima di soffermarsi sul tema dell’incontro, De Lucia sente di dover lanciare un monito ai calabresi. «Arrivando in Calabria non si può che restare stupiti e meravigliati da tante bellezze. Anche qui, adesso – sottolinea il pm della Direzione nazionale antimafia – è possibile “ascoltare” il mare. Ma dall’altra parte c’è una sensazione di rabbia, rabbia civile. Stamattina mi sono commosso vedendo i Bronzi di Riace ancora sdraiati. Ebbene, prendiamoli come simbolo. Rialziamoli! Riscattiamo le nostre terre. E’ un dovere civile. Non possiamo più accettare che le cose siano così!». E sulla definizione di “giudice solo”: «Io sono stato sempre un pm e non un giudice, ma entrambi operano sulla base di prove e guidati dal senso dell’equilibrio. Solo a questo dobbiamo guardare. Poi a volte c’è il clamore, ma è un fatto esterno. E’ vero che il giudice è solo nelle sue decisioni, e lo sarà sempre. Mentre il pm – conclude De Lucia – è un pezzo di Repubblica che agisce in team: al crimine organizzato si contrappone una struttura organizzata dello Stato».

Francesca Meduri

Potrebbe interessarti

VILLA SAN GIOVANNI. Nuovo ricorso contro Siclari, Idv: «Chi ha paura del rispetto delle regole?»
Attualità
274 views
Attualità
274 views

VILLA SAN GIOVANNI. Nuovo ricorso contro Siclari, Idv: «Chi ha paura del rispetto delle regole?»

Francesca Meduri - 25 aprile 2018

IDV: «CHI HA PAURA DEL RISPETTO DELLE REGOLE?» Villa San Giovanni - Di seguito il comunicato stampa di Idv-Villa San…

VILLA. Tentato omicidio davanti alla scuola, la ricostruzione completa dei fatti e tutti i ragazzi coinvolti
Comunicati stampa
1739 views
Comunicati stampa
1739 views

VILLA. Tentato omicidio davanti alla scuola, la ricostruzione completa dei fatti e tutti i ragazzi coinvolti

Francesca Meduri - 24 aprile 2018

Di seguito il comunicato dei Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria: Nelle prime ore del 24 aprile 2018, i…

VILLA. Ragazzo accoltellato, fermato studente albanese di 20 anni. Denunciati altri giovani
Cronaca
1550 views
Cronaca
1550 views

VILLA. Ragazzo accoltellato, fermato studente albanese di 20 anni. Denunciati altri giovani

Francesca Meduri - 24 aprile 2018

Villa San Giovanni -C'è un provvedimento di fermo di indiziato di delitto per l'accoltellamento di G.N., avvenuto ieri mattina a…