Stampa

BAGNARA CALABRA – Taglio del nastro, con tanto di inno di Mameli e benedizione del monsignor vicario della diocesi Reggio-Bova Antonino Iachino, per l’apertura al traffico dei circa 10 km, in carreggiata sud, che completano il quinto macrolotto dell’A3 Sa-Rc, quello che va da Gioia Tauro a Scilla.

L’appuntamento per l’ennesima inaugurazione del 2013 è, stavolta, sul viadotto “Favazzina”, a Bagnara Calabra. Ci sono tutti, o quasi, ad affiancare i vertici Anas. Il parterre istituzionale è nutritissimo, ed arruola in prima linea il governatore Giuseppe Scopelliti e il prefetto di Reggio Vittorio Piscitelli. E poi altri politici e amministratori locali e regionali. Manca, invece, la Provincia di Reggio Calabria, e non di certo per sopraggiunti impegni. Di fatto si brinda all’opera forse più complessa nell’ambito dell’ammodernamento della Sa-Rc: il quinto macrolotto appunto. Ma la festa, in realtà, è tripla. Contemporaneamente, infatti, vengono “liberati” altri 5 km nel sesto macrolotto, a Villa San Giovanni, e 3 km nel lotto tra Lamezia Terme e il torrente Randace. In tutto fanno 18 km. In una sola giornata: ieri.  L’A3, quella finanziata, continua dunque a farsi strada. E i lavori appaltati e non stoppati da intoppi burocratici – ribadisce Pietro Ciucci – termineranno entro la fine di quest’anno. Il numero uno dell’Anas gongola e allontana critiche e polemiche, promettendo massimo impegno affinché sulla nuova Sa-Rc possa essere posata quella ciliegina sulla torta frutto dei fondi ancora da reperire per i restanti 58 km dell’A3.

«Mi auguro – così Ciucci –  che la nostra continua presenza in Calabria  dimostri che sono stati mantenuti gli impegni assunti dall’Anas con questo territorio. Ogni tanto si fa facile polemica, ma noi inauguriamo solo opere completate. Non si tratta di cerimonie. L’inaugurazione di una nuova infrastruttura è un momento importante, in primis per ringraziare quanti ne hanno permesso la realizzazione: imprese, enti, tecnici e, soprattutto, operai. Ci piace dire grazie a chi, per la nuova A3, ha sacrificato – aggiunge Ciucci ricevendo in cambio lunghi applausi –  la vita!». Quindi l’orgoglio e la soddisfazione per il completamento di un’opera, il quinto macrolotto, «ingegneristicamente molto impegnativa – sottolinea Ciucci – che si sviluppa attraverso una successione continua di viadotti e gallerie. Un tratto dove sono adesso garantiti massima sicurezza e confort. Il quinto macrolotto è costato 1 miliardo e 125 milioni di euro. Adesso i flussi di traffico verso Reggio Calabria saranno agevolati e gli spostamenti turistici migliorati. Per il futuro, e cioè per il finanziamento dei restanti 58 km dell’A3, contiamo sulle rassicurazioni già ricevute dal ministro Lupi». Altrettanto entusiasta il governatore Scopelliti: «L’ennesimo segnale positivo da parte dell’Anas, non possiamo che rallegrarci e prendere atto di questa ennesima testimonianza. La Regione tra qualche settimana, non più tardi, dirà al ministro personalmente le priorità da inserire per la programmazione, per dare continuità nei lavori del nostro tratto di autostrada».

Francesca Meduri

 

Potrebbe interessarti

VILLA SAN GIOVANNI. Nuovo ricorso contro Siclari, Idv: «Chi ha paura del rispetto delle regole?»
Attualità
274 views
Attualità
274 views

VILLA SAN GIOVANNI. Nuovo ricorso contro Siclari, Idv: «Chi ha paura del rispetto delle regole?»

Francesca Meduri - 25 aprile 2018

IDV: «CHI HA PAURA DEL RISPETTO DELLE REGOLE?» Villa San Giovanni - Di seguito il comunicato stampa di Idv-Villa San…

VILLA. Tentato omicidio davanti alla scuola, la ricostruzione completa dei fatti e tutti i ragazzi coinvolti
Comunicati stampa
1739 views
Comunicati stampa
1739 views

VILLA. Tentato omicidio davanti alla scuola, la ricostruzione completa dei fatti e tutti i ragazzi coinvolti

Francesca Meduri - 24 aprile 2018

Di seguito il comunicato dei Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria: Nelle prime ore del 24 aprile 2018, i…

VILLA. Ragazzo accoltellato, fermato studente albanese di 20 anni. Denunciati altri giovani
Cronaca
1550 views
Cronaca
1550 views

VILLA. Ragazzo accoltellato, fermato studente albanese di 20 anni. Denunciati altri giovani

Francesca Meduri - 24 aprile 2018

Villa San Giovanni -C'è un provvedimento di fermo di indiziato di delitto per l'accoltellamento di G.N., avvenuto ieri mattina a…